Redazione

Milan, Nesta ha scelto il suo futuro: sarà a stelle e strisce

Milan, Nesta ha scelto il suo futuro: sarà a stelle e strisce
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 28 APRILE 2012. Dopo le voci che lo figuravano come il prossimo difensore della Juventus, Alessandro Nesta sembra intenzioato a salpare per gli USA.

SCAMPATO IL PERICOLO ‘BIANCONERO’.La notizia farà certamente felici tutti i tifosi milanisti. Non perchè Alessandro Nesta abbia deciso di abbandonare la baracca (o perchè la società rossonera abbia deciso di non rinovargli il contratto), ma perchè, a quanto pare, c’è la sicurezza che il pilastro della difesa del Milan non seguirà le tracce di Pirlo accasatosi alla Juventus al termine del proprio contratto. Nell’ultimo mese infatti le voci di un interssamento della Vecchia Signora per Nesta sono circolate in modo insistente negi ambienti del calciomercato; addirittura era stato proprio Pirlo a spendere parole di elogio nei confronti del suo ex compagno invitandolo a prendere in considerazione l’idea di prendere la strada di Torino per la prossima stagione.In realtà il desiderio di Nesta sarebbe stato quello di chiudere in rossonero la sua lunghissima carriera, e dopo il netto rifiuto di accasarsi alla Juve della scorsa settimana, sembrava che il giocatore e la società rossonera fossero prossimi a trovare un accordo anche per il 2013.

UNA NUOVA VITA IN AMERICA. La realtà è però che sulla scelta del Milan pesano le 36 primavere del difensore romano; oltre al’età avanzata, incidono anche i numerosi acciacchi fisici che Nesta si porta dietro da decenni, senza dimenticare uno stipendio importante che così alleggerirebbe il budget ingaggi della società milanista. Ecco perchè l’ipotesi Stati Uniti nelle ultime ore sta prendendo forma in maniera convincente: il campionato americano di calcio, la MLS, ha sicuramente dei ritmi diversi e sopratutto una pressione inferiore rispetto a quela a cui sono sottoposti i calciatroi della Serie A. Inoltre la vita da yankee calza a pennello per Nesta, che in passato non ha nascosto la sua passione per gli Usa, optando per Miami come meta delle vacanze o per recuperare dopo un infortunio. Per lui si parla di un ingaggio con i New York Red Bulls, squadra di altre grandi ex star europee come Rafa Marquez e Thierry Henry.

DICIOTTO ANNI DI TRIONFI. La brillantissima carriera di Alessandro Nesta iniza con l’esordio in Serie A con la maglia della Lazio nel lontano 1994, dopo tutta la trafila nelle squadre giovanili della società biancoceleste; nella capitale rimane per altre 9 stagioni, portando a casa un campionato Primavera, uno Scudetto, due Coppe Italia, due Super Coppe Italiane, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa Europea e anche un Campionato Europeo Under 21 (realizzando anche il quarto rigore della serie nella finale contro la Spagna). Nell’estate del 2002 passa al Milan, squadra grazie alla quale arricchisce enormemente la sua bacheca di trofei con altri due Scudetti, una Coppa Italia, due Super Coppe Italiane, due Supercoppe Europee, due Champions League, un Mondiale per Club e soprattutto i Campionati del Mondo vinti dall’Italia nel 2006, ai quali Nesta però ha partecipato marginalmente a causa di un infortunio nella seconda partita cotro la Repubblica Ceca.

A cura di Carlo Alberto Pazienza. 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *