Connect with us

Focus

Giovinco sfoglia la margherita: Juve, Barça e…

Pubblicato

|

PARMA, 28 APRILE – Se dici Parma, il pensiero ti porta subito a lui, Sebastian Giovinco. La formica atomica, dopo qualche incidente di percorso, ha ritrovato la strada per la grandezza illuminando le platee di tutta Italia con giocate d’alta scuola e spettacolari gol. Il suo secondo anno a Parma ha confermato le attese: Giovinco è un giocatore che può fare la differenza.

GOL, PARMA + EURO 2012 – Dopo il flop bianconero, Sebastian è deciso a riscattarsi nella tranquilla ma ambiziosa città di Parma. Nella stagione in corso ha totalizzato la bellezza di 13 gol tra Serie a e Coppa Italia, dimostrando di essere abbastanza freddo sotto porta. La grande tecnica, la classe e la sua immensa bravura non sono le sue uniche qualità. Il ragazzo è umile anche fuori dal campo, quando gli viene chiesto se farà parte della spedizione europea: “Spetta al mister fare le scelte, cercherò di farmi trovare pronto nel caso in cui venissi chiamato in causa”. Intanto pensa a far bene con il suo Parma: “Penso che ci sia la possibilità di fare una grande prestazione. Ottavo posto? Noi vogliamo arrivare più in alto possibile, abbiamo le caratteristiche per farlo – spiega Sebastian – e tutto è nelle nostre mani”.

IL SUO FUTURO – Per quanto il matrimonio sia stato azzeccato e fruttuoso per entrambe le parti, sarà molto difficile rivedere Giovinco con la maglia del Parma nella prossima stagione. Attualmente il suo cartellino è in comproprietà tra i ducali e i bianconeri, con questi ultimi desiderosi di riabbracciare il figliol prodigo. La situazione, tuttavia, si è un po’ ingarbugliata. Nelle ultime settimane, il Barcellona ha manifestato il suo interesse nei confronti del ragazzo e altre società (vedi Milan) si stanno muovendo sotto traccia. Il futuro di Giovinco al momento resta una piacevole incognita, come conferma lui stesso: “Ora penso al campionato, a finire bene, poi si vedrà. E’ presto per parlare del mio futuro. Farò la scelta migliore per me e per tutti quanti”.

Michele Lestingi

 

 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending