Redazione

Le pagelle di Genoa-Lazio: Rigoni eroe, Floccari gladiatore

Le pagelle di Genoa-Lazio: Rigoni eroe, Floccari gladiatore
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

GENOA, 3 GENNAIO – I biancocelesti perdono la seconda gara di fila, fermati da un ottimo Genoa, galvanizzato dall’arrivo di Ballardini. Primo tempo che si conclude 2-0 in favore dei padroni di casa, grazie al gol in mischia di Borriello e alla straordinaria azione personale di Bertolacci. La seconda frazione si apre con una Lazio più attenta e motivata. Floccari sfrutta un bell’assist di Lulic e riapre la partita mentre il capitano Stefano Mauri la riagguanta grazie ad un calcio di rigore. Sembra tutto finito ma c’è spazio per l’ultima perla di Marco Rigoni, appena arrivato dal Chievo, che regala la vittoria al Genoa. Tra i biancocelesti da segnalare l’esordio di Bruno Pereirinha. Il portoghese si è mosso bene, guadagnandosi la punizione da cui è nato il rigore del pareggio.

TOP LAZIO:
MARCHETTI 6.5. Incolpevole sui gol del Genoa ma compie un paio di miracoli su Borriello e Rigoni. L’unica luce in una Lazio ricca di ombre. Una sicurezza.
FLOCCARI 6.5. E’ l’ultimo dei suoi ad arrendersi; incita i compagni e riapre la partita con un bel gol da bomber di razza. Stop, tiro di prima intenzione e palla sotto il sette. Grintoso.
LULIC 6. In un centrocampo che naviga nell’ombra, il bosniaco sembra essere l’unico ispirato. Suo l’assist per il gol di Floccari. Inoltre dalla sua parte Ferronetti non passa quasi mai. Utile.
FLOP LAZIO:
KONKO 5: Non spinge mai e quando lo fa viene annullato da Moretti. Inoltre viene graziato dalla lentezza di Olivera in occasione della palla persa a centrocampo da ultimo uomo. Sbaglia un gol clamoroso a porta sguarnita. Impreciso.
CIANI 5: Lento, macchinoso e falloso. Sembra tornato quello di inizio stagione e fa rimpiangere i titolarissimi Biava e Dias. Da rivedere
TOP GENOA:
Borriello 7.5: Quando vede la Lazio si scatena ed inizia a segnare. Secondo gol in stagione ai biancocelesti, arrivato grazie ad un acuto da bomber di razza. Da solo mette in crisi tutta la retroguardia laziale, in più sfiora la doppietta in diverse occasioni. Letale.
Kucka 7: E’ il padrone del centrocampo. Tanta corsa e tanta grinta per questo ragazzo che fino a qualche giorno fa era dato per partente. Instancancabile
Granqvist 7: Annulla prima Klose e poi Kozak, due attaccanti non facili da marcare. Si dimostra un ottimo colpitore di testa ed un marcatore asfissiante. Leader
Bertolacci 7: Segna un gran gol dopo una bella azione personale. Pressa e corre per tutta la partita ed esce tra gli applausi. Bella prova in un ruolo che non è proprio il suo. Ritrovato 
FLOP GENOA: 
Ferronetti 5.5: L’unica nota storta di questo Genoa. Poche idee, mancano la spinta sulla fascia e i cross verso il centro. Inoltre le azioni pericolose della Lazio arrivano tutte dalla sua fascia. L’unica attenuante è che non giocava da diverso tempo. Imballato
LE PAGELLE

GENOA (3-5-2): Frey 6; Granqvist 7 , Portanova 6.5 , Manfredini 6; Cassani sv( dal 24′ p.t. Ferronetti 5.5 ), Kucka 7 , Matuzalem 6, M.Rossi 6 ( dal 25′ s.t. Rigoni 6.5), Moretti 6.5 ; Bertolacci 7 (dal 33′ s.t. Olivera sv), Borriello 7.5. (A disp: Tzorvas, Tzoser, Pisano, Nadarevic, Jorquera, Immobile, Donnarumma) All: Ballardini.

LAZIO (3-5-2): Marchetti 6.5 ; Radu 5, Ciani 5 , Cana 5.5.; Konko 5, Gonzalez 5.5 , Ledesma 5.5 ( dal 18′ s.t. Brocchi sv . Dal 23′ s.t. Pereirinha 6 ), Mauri 5.5 , Lulic 6 ; Floccari 6.5 , Klose 5.5 (dal 1′ s.t. Kozak 5.5) . (A disp: Bizzarri, Strakosha, Cavanda, Stankevicius, Rozzi) All: Petkovic.

NOTE: Ammoniti Manfredini (G), Matuzalem (G), Moretti (G), Lulic (L) e Ciani (L)
Francesco Pietrella
Share Button