Redazione

Comi risponde a Cacia. Al Granillo finisce 1-1

Comi risponde a Cacia. Al Granillo finisce 1-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Finisce in parità tra Reggina e Verona

REGGIO CALABRIA, 2 FEBBRAIO – Reggina-Verona è l’anticipo che da il via alla  24^ giornata di Serie Bwin.  Una sfida che rievoca brutti ricordi ai  padroni di casa. Lo spareggio del 2001 costrinse i calabresi alla retrocessione dalla massima serie.  Mentre la nota lieta si chiama David Di Michele. L’attaccante di Guidonia Montecelio ha segnato 15 gol  con la maglia della Reggina nel biennio 2002-2004. Torna a presidiare la panchina veronese Andrea Mandorlini, che ha scontato la squalifica.

LA PARTITA – Un inizio gara spumeggiante ingolosisce le due tifoserie, che assistono a svariate manovre offensive. Neanche a dirlo, tra i più intraprendenti è proprio “ Re David”. L’impressione è che da un momento all’ altro arrivi il gol. Puntualmente, su invito di Agostini, Cacia si fa trovare pronto all’ appuntamento con il gol. Al ’39 Hallfredsson scheggia la traversa da un cross apparentemente innocuo. La Reggina sembra stordita dal vantaggio degli ospiti.  Ad un minuto dalla conclusione della prima frazione, Rafael compie un miracolo su un assolo di Di Michele. Provvidenziale l’estremo difensore del Verona, che salva il risultato.

Inizio ripresa frizzante per gli amaranto che colpiscono una traversa. Anche in questa occasione  Di Michele deve rinviare l’appuntamento con il gol.  Intorno al quarto d’ora del secondo tempo, Bacinovic, molto nervoso, viene rilevato da Martinho. Nei minuti a seguire si accende il bomber Cacia, che con un bolide mette i brividi a Baiocco. La Reggina colpisce proprio quando sembrava aver interrotto la sfuriata iniziale. Al ’64 Gianmario Comi è abile a sfruttare la leggerezza  di Maietta, il suo marcatore di turno. Il rapace centroavanti regala il pareggio ai suoi tifosi.
La partita volge al termine senza che una delle due squadre riesca a prevalere sull’altra.

FORMAZIONI REGGINA-VERONA 1-1 (Cacia, Comi) 

REGGINA (3-5-2): Baiocco, Adejo, Freddi, Di Bari, D’Alessandro, Armellino, Colucci, Barillà, Rizzato, Comi, Di Michele. All. Davide Dionigi

VERONA (4-2-3-1): Rafael, Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini, Jorginho, Hallfredsson, Gomez, Sgrigna, Martinho, Cacia. All. Andrea  Mandorlini

Ammonizioni: Freddi, Hetemaj (R); Bacinovic, Hallfredsson, Gomez Taleb(V)

Arbitro: Pinzani di Empoli (Ciancaleoni-Fiorito)

a cura di Enrico Agostinacchio

Share Button