Filippo Di Cristina

Calciomercato Bologna, nuovi arrivi e vecchie garanzie. Tutti gli affari conclusi

Calciomercato Bologna, nuovi arrivi e vecchie garanzie. Tutti gli affari conclusi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

BOLOGNA, 1 FEBBRAIO – Si è conclusa da poco la sessione invernale del calciomercato ed è tempo di resoconti. La dirigenza rosso-blu si è mossa molto bene sul mercato al fine di raggiungere una salvezza tranquilla già con qualche giornata di anticipo. I nuovi innesti hanno aggiunto qualità ad una squadra che oltre ad un buon gioco di squadra può contare sull’esperienza dei singoli, come Gilardino e Perez, e sul genio di Diamanti; il greco Christodoulopoulous ha buone caratteristiche tattiche e ottimi piedi e l’arrivo in extremis di Davide Moscardelli, cercato anche dallo Spezia, aggiunge peso ad un attacco orfano di Robert Acquafresca  passato al Levante ed inoltre l’arrivo di un difensore esperto come Naldo, che ha giocato per diverse squadre brasiliane,(ultima il Gremio) può fare sperare il popolo di fede bolognese in una salvezza tranquilla.

I NUOVI ARRIVI – Volti nuovi per la squadra di Pioli che avrà a disposizione tre nuovi acquisti, uno per ogni reparto, cioè ChristodoulopoulousMoscardelli e Naldo. Il primo è un trequartista abile nello smarcare le punte ed ha già ben figurato tra le fila della nazionale Greca e con la maglia del Panathinaikos dove in 127 presenze è andato a segno 23 volte e fornito 15 volte l’assist. Davide Moscardelli è sicuramente un valido attaccante abile nel gioco aereo e capace anche di giocare da seconda punta a seconda delle esigenze ; il suo score personale con il Chievo parla di 10 goal in 65 presenze . Infine Naldo,arrivato a titolo temporaneo dal Gremio , è un difensore abile  classe ’88 che va a rinforzare una difesa fisica ma priva di un pilastro come Portanova, passato al Grifone.

CESSIONI INVERNALI – L’addio del capitano del Bologna, non privo di polemiche scaturite da un tweet dello stesso giocatore, ha generato parecchi malumori da parte della tifoseria che spera di vedere trionfare la squadra anche senza una colonna della difesa. Gli altri partenti sono Acquafresca, che va al Levante, e Gimenez, che si trasferisce momentaneamente al Grosseto.

DUBBI SUL MODULO – Il modulo del bologna, nelle ultime settimane, non è stato sempre lo stesso. Pioli sta pensando di rilanciare la collaudata difesa a 3 che tanto bene aveva fatto prima della sosta natalizia. Verosimilmente il Modulo sarà un 3-4-2-1 con Agliardi in porta, la difesa formata da Cherubin, Antonsson e Sorensen  e davanti a loro il centrocampo a 4 con il duo Perez-Taider al centro e Morleo-Motta sugli esterni; alle spalle dell’unica punta Gilardino agiranno il fantasista Diamanti e uno a  tra Christodoulopoulous e Konè

 Filippo Di Cristina

Share Button