Redazione

Calciomercato Roma: Stekelenburg resta a causa di Rafael

Calciomercato Roma: Stekelenburg resta a causa di Rafael
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

StekelenburgROMA, 1 FEBBRAIO – Nelle concitate battute finali delle sessioni di calcio mercato capita anche che un trasferimento salti quando sembra ormai tutto fatto e il giocatore è già giunto a destinazione per vestire la maglia della sua nuova squadra. E’ quanto successo ieri al portiere della Roma Maarten Stekelenbrug che era già volato in Inghilterra per accasarsi al Fulham.

IL TRASFERIMENTO SALTATO – Fin dall’inizio del mercato di riparazione era chiaro come il portiere olandese della Roma avesse intenzione di lasciare la capitale. Chiuso ormai nelle gerarchie di Zeman da Mauro Goicoechea Stekelenburg sembrava destinato al Fulham e ieri mattina è partito alla volta di Londra per firmare il contratto con la società britannica. L’accordo tra il giocatore e il suo nuovo club era stato trovato ma a bloccare il tutto all’ultimo minuto è stata l’impossibilità della società capitolina di reperire un’alternativa valida all’ex portiere dell’Ajax. L’obiettivo principale dei vertici giallorossi era infatti Rafael, estremo difensore del Santos, il cui ingaggio è però saltato a causa di alcuni problemi burocratici non risolvibili a causa del limitato tempo a disposizione, Appresa la notizia Stekelenburg ha rifatto le valigie e nella giornata di oggi ha fatto ritorno a Roma dove rimarrà in giallorosso almeno fino a Giugno.

LE POLEMICHE CON ZEMAN – Partito con i galloni da titolare Stekelenburg è finito in panchina dopo un infortunio e dopo l’esplosione di Goicoechea che sembra godere delle preferenze di Zdenek Zeman. Il portiere olandese non ha digerito questa situazione tanto che poco tempo fa si è scagliato contro la scelta del tecnico boemo definendo incomprensibile l’acquisto dell’estremo difensore uruguaiano e criticandone l’utilizzo deciso da Zeman. L’eventuale cessione di Stekelenburg avrebbe dunque avuto anche l’effetto di spegnere questa forma di malcontento che invece continuerà ad essere presente all’interno dello spogliatoio giallorosso con conseguenze che sarà possibile verificare solo al termine del campionato.

a cura di Mauro Leone

Share Button