Antonio Fioretto

Roma-Cagliari: Zeman senza Pjanic, sardi al completo. Le probabili formazioni

Roma-Cagliari: Zeman senza Pjanic, sardi al completo. Le probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Stasera alle 20.45 il primo anticipo della 23/ma giornata. Precedenti e formazioni

ROMA, 1 FEBBRAIO – Può accadere che due squadre si affrontino per la prima volta nel girone di ritorno? Ovviamente no. Va da sè che è la gara di andata a rappresentare il primo incontro stagionale fra due compagini. Ebbene, la Serie A, dall’ alto della sua incredibile e alquanto assurda unicità, è riuscita a sovvertire tale regola. Stasera alle 20.45 si affronteranno Roma e Cagliari, nella gara valida per la 23/ma giornata del campionato di Serie A. Anche essendo alla 4/a di ritorno, i due club si affronteranno per la prima volta quest’anno. Ricorderete infatti che all’ andata il match fu vinto 3-0 a tavolino dalla Roma. Trascurando i particolari squallidi e impietosi che coinvolgerebbero tutti gli enti del calcio italiano, concentriamoci sulla gara odierna. Il match rappresenta un’occasione più unica che rara per mister Zeman. Il nuovo corso del boemo deve obbligatoriamente iniziare con una vittoria, anche se di fronte c’è una squadra assetata di punti.

PRECEDENTI  Roma e Cagliari si sfidano per la 69esima volta nella loro storia tra Serie A e B. Il bilancio dei precedenti 67 incontri, tutti disputati nella massima serie, è favorevole alla compagine capitolina con 27 vittorie, a fronte di 17 sconfitte e 23 pareggi. Stesso discorso anche per quanto concerne le gare disputate allo stadio Olimpico con nei 33 precedenti 16 vittorie, 14 pareggi e solo 3 sconfitte. L’ultimo pari, risale alla stagione 1999-2000, Roma-Cagliari 2-2: alle reti siglate da Montella e Zago (attuale collaboratore tecnico dello staff di Zeman), risposero Oliveira e Mboma su calcio di rigore a 5’ dallo scadere. L’affermazione interna più recente per i rossoblu invece, è quella della passata stagione, arrivata dopo un digiuno lungo 43 anni. I sardi non vincevano infatti, contro la Roma all’Olimpico dal 1968: le reti di Conti ed El Kabir sancirono il ritorno alla vittoria dei rossoblu e bagnarono malamente l’esordio in campionato della squadra guidata allora da Luis Enrique. Ultimo successo giallorosso infine, il 22 gennaio 2011, Roma-Cagliari 3-0: reti di Totti, Perrotta e Menez.

QUI ROMA Tiene banco in casa giallorossa il caso-Stekelenburg. Nonostante il reintegro in rosa del portiere olandese, dal primo minuto giocherà comunque Goicochea. L’impressione è che Zeman non abbia nessuna intenzione di abbandonare le sue idee iniziali. Lo Zeman 2 non sarà molto differente dallo Zeman 1. Dovrà obbligatoriamente esserlo però nei risultati. Tornando all’ 11 titolare, il tecnico boemo perde Balzaretti, oltre a Pjanic squalificato. Difesa a 4 con Piris, ancora preferito al neo acquisto Torosidis, e Dodò sugli esterni. Castan e il rientrante Marquinhos agiranno da centrali. In mediana, Florenzi e Bradley faranno da spalla a De Rossi, in campo dal 1′. Tridente con Totti, Osvaldo e Lamela.

QUI CAGLIARI Pulga avrà a disposizione tutti gli effettivi e sceglierà nel migliore dei modi la formazione anti Roma. A meno di stravolgimenti dell’ ultimo minuto, rientreranno dal primo minuto Cossu e Pinilla, che comporranno il tridente offensivo insieme all’ inamovibile Sau. Centrocampo con Dessena, Conti e Nainngolan. In difesa, centrali Astori e Rossettini, esterni Pisano e Avelar.

LE PROBABILI FORMAZIONI 

Roma, 4-3-3 : Goicochea; Piris, Castan, Marquinhos, Dodò; Florenzi, De Rossi, Bradley; Totti, Lamela, Osvaldo. A disposizione : Stekelenburg, Lobont, Burdisso, Torosidis, Marquinho, Taddei, Tatchsidis. All. Zeman

Cagliari, 4-3-1-2 : Agazzi; Pisano, Astori, Rossettini, Avelar; Nainngolan, Dessena, Conti; Cossu; Sau, Pinilla. A disposizione : Avramov, Perico, Ariaudo, Del Fabro, Eriksson, Murru, Casarini, Ekdal, Ibarbo, Thiago Ribeiro, Nenè. All. Pulga

Antonio Fioretto

Share Button