Ruggiero Daluiso

Il Real Madrid ci prova: a giugno 40 milioni per Pato

Il Real Madrid ci prova: a giugno 40 milioni per Pato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Florentino Perez è un grande estimatore di Pato. 40-45 milioni per convincere in estate la società rossonera, ma occhio alla volontà del giocatore.

Alexandre Pato, attaccante del Milan

MADRID, 14 MARZO – La notizia è ancora un semplice rumors di mercato, ma siamo sicuri che nella prossima sessione estiva di calciomercato la società di Florentino Perez proverà l’assalto al Milan per accaparrarsi Alexandre Pato. Pare che Kakà, in contatto con il papero, stia forse convincendo il suo connazionale a trasferirsi a Madrid per formare un reparto offensivo a dir poco galattico. 

LE CIFRE – Le cifre di questa possibile operazione di mercato si potrebbero aggirare tra i 40 e i 45 milioni di euro (costo del cartellino). Cifre ovviamente ancora non confermate dagli ambienti madridisti. Ma fonti iberiche affermano che Florentino Perez sia un grande estimatore del papero e che l’avrebbe portato a Madrid prima del trasferimento di Alexandre in maglia rossonera dal Internacional.

LE INTENZIONI DI ALEXANDRE – Pato non sta vivendo un’ottima stagione, questo si sa. Ma ci sono alcuni fattori che lascerebbero cadere questa opzione, in primis la relazione che intercorre tra l’attaccante brasiliano e Barbara Berlusconi, la figlia del patron rossonero. In secundis, Pato deve mantenere la promessa d’amore con il Milan che a metà gennaio (il famoso giorno della telefonata di Berlusconi a Galliani) fece in maniera ufficiale sul sito rossonero. Ricordate queste parole? “Il Milan è casa mia. Non volevo interrompere la mia carriera in rossonero dopo aver vinto i miei primi due trofei con questa maglia. Voglio contribuire a scrivere la storia del Milan e ai successi futuri di questa Società con allegria e in perfetta armonia con tutto l’ambiente. Questa gioia mi darà la carica per affrontare le partite future con maggiore entusiasmo, voglia di vincere e fare gol. Oggi per me è un giorno speciale. Ringrazio il Presidente Berlusconi, la Società e tifosi che hanno sempre creduto in me”.  Basteranno questi due buoni motivi per rimanere alla corte di Silvio Berlusconi?

a cura di Ruggiero Daluiso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *