Redazione

Calciomercato Siena: ultime ore decisive per la cessione di Neto

Calciomercato Siena: ultime ore decisive per la cessione di Neto
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Robur ad un passo da Nikolic

La sede del calciomercato

La sede del calciomercato

MILANO, 30 GENNAIO – Ultime ore di calciomercato ed ultimi colpi da mettere a segno presso l’AtaHotel Executive di Milano. Il Siena, del presidente Massimo Mezzaroma e del Direttore Sportivo Stefano Antonelli, hanno già messo a segno tanti colpi, ed in questi due giorni cercheranno di vendere il portoghese Neto per realizzare una plusvalenza importante.

Partiamo proprio la Luis Carlos Novo Neto, difensore 24enne ambito da tante squadre. Su di lui ci sono fortemente Dinamo Kiev e Zenit San Pietroburgo, che sono pronte ad offrire 8 milioni al Siena. Gli ucraini sembrano in vantaggio, come riferito anche dal DS senese all’emittente Sportitalia: “C’è una trattativa in corso per Neto, non possiamo dire che è fatta ma sicuramente siamo a buon punto”. L’agente del giocatore, Bruno Carvalho, intervistato da Tuttomercatoweb.com, ha confermato la trattativa dicendo che il difensore attende la decisone della società ed è disposta ad accettarla. Sul giocatore è tornata la Juve, che ha chiesto Neto per la prossima stagione, ma il Siena vuole venderlo a titolo definitivo. Nelle ultime ore si è inserito anche l’Hoffenheim, quindi nulla è ancora deciso. Il presidente Mezzaroma, a riguardo, intervistato da Sky, ha detto: Neto lo vendiamo solo alle nostre volontà. Se dovesse arrivare l’offerta giusta, lo lasceremmo andare”.

Per il futuro, i dirigenti senesi hanno messo gli occhi su Gaston Sauro, 22 difensore aergentino, ex Boca Juniors che ora gioca in Svizzera, nel Basilea. Antonelli però segue anche un altro difensore, questa volta portoghese: Steven Vitoria, classe 1987, su cui ha messo gli occhi anche il Palermo. Attualmente il difensore milita nell’Estoril. Sembra in dirittura d’arrivo anche Bruno Uvini, difensore centrale del Napoli che con Mazzarri non trova spazio. La formula sarebbe un prestito fino al termine della stagione.

La situazione di Matteo Contini si sbloccherà nelle prossime ore: c’è l’interessamento dell’Atalanta e della Sampdoria, come vi avevamo già detto. Nelle ultime ore si è inserito anche il Pescara. La condizione buona affinché il giocatore possa lasciare Siena è la formula del prestito con diritto di riscatto, per evitare che la Robur metta in bilancio una minusvalenza.

Situazione attaccanti: Michele Paolucci ha dichiarato di voler restare al Siena per giocarsi le proprie carte, ma il Novara non molla. Nel caso in cui l’attaccante Scuola Juventus dovesse cambiare decisone, il Siena si fionderebbe su Stefano Napoleoni, sul quale ci sono anche Modena e Novara che penserebbe a lui nel caso in cui non dovesse arrivare appunto Paolucci.

Si era parlato nei giorni scorsi, di un interessamento del Siena per il giovane attaccante della Roma Nico Lopez, sul quale aveva messo gli occhi anche il Catania che avrebbe preso il giocatore solo se fosse stato inserito un diritto di riscatto a giugno: la Roma ha rifiutato e quindi gli etnei si sono chiamati fuori dalla trattativa. La Robur sembrerebbe, a qusto punto, in vantaggio, ma è arrivata la smentita dell’agente del giocatore, Pablo Betancourt: “Fatta con il Siena? Assolutamente no, è una cosa non vera. Non è fatta. Ci sono dei contatti, questo lo posso dire, perchè il Siena apprezza Nico Lopez ma la Roma ha detto che non vuole privarsene, almeno fino a giugno. A maggior ragione ora che i giallorossi hanno Destro infortunato”. L’agente però non chiude le porte per altre piste a giugno: “C’è anche una squadra russa che lo sta seguendo con molta attenzione ma il volere della Roma è chiaro. Io devo parlare ancora con la Roma di queste ipotesi, ma ne parleremo a fine stagione”

Continua il pressing senese su Nemanja Nikolic, attaccante del Videoton: si aspetta in giornata una risposta dal’Ungheria, ma il club prima di cedere il giocatore vorrebbe trovare un’alternativa. Secco no invece per Libor Kozak della Lazio. E’ vicino alla rescissione Paolo Grossi, che è in prestito all’Hellas Verona: dopo la rescissione si accaserà alla Pro Vercelli. Nella tarda serata di ieri, si è fatta più concreto un possibile scambio tra Siena e Chievo Verona: in terra toscana dovrebbe arrivare Rinaldo Cruzado, percorso inverso dovrebbe compiere Francesco Valiani.

Oltre al mercato, ci sono anche questioni extracalcistiche a cui deve pensare il presidente Mezzaroma: infatti, la Banca Monte dei Paschi di Siena, coinvolto nello scandalo di questi giorni, ha annunciato che non rinnoverà la sponsorizzazione con il club. La Robur perderà cosi un introito da 8 milioni di euro, e sarà costretta a trovare un nuovo sponsor.

Massimiliano di Cesare

Share Button