Antonio Fioretto

Real Madrid, Mourinho è all’epilogo! Josè rischia l’esonero

Real Madrid, Mourinho è all’epilogo! Josè rischia l’esonero
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Appare ormai al capolinea l'avventura dello Special One sulla panchina madrilena

josè mourinhoMADRID (SPAGNA), 29 GENNAIO – Un paio di anni fa, ai tempi in cui l’Inter trionfava in Coppa dei Campioni, si lodava e si elogiava giustamente con pieno merito un allenatore che per la seconda volta conquistava la coppa con le orecchie e che era da tutti additato come miglior tecnico al mondo. Parliamo ovviamente di Josè Mourinho. L’ etichetta che il mister portoghese s’era accaparrato lo descriveva come un vincente, un vero psicologo del calcio, un motivatore senza precedenti, uno che al primo anno ti vince il campionato e che al secondo ti vince la Champions. Due anni dopo, più o meno, di Mourinho si parla ancora, ma in tutti altri toni. Ovviamente lo Special One non è diventato un brocco tutto d’ un colpo, anzi … Resta uno dei più grandi allenatori di sempre. Eppure, chi si aspettava che il suo approdo al Real Madrid avrebbe in poco tempo portato le Merengues sul tetto d’Europa, si sbagliava di grosso. Addirittura, Mourinho potrebbe lasciare la Spagna molto prima di quanto si pensi.

E dire che l’avventura era iniziata più che bene. Il Real 2011-2012 conquistava gloriosamente, seppur senza un gioco straordinario, la Coppa del Rey e la Liga, interrompendo il predominio blaugrana. Poi, qualcosa si è rotto. Le voci che volevano una rottura tra Mou e i suoi giocatori sono pian piano diventate fatti : esclusioni dei senatori, dichiarazioni scottanti, continui scontri con la società hanno portato il Real a diventare una vera e propria polveriera. In più, i risultati poco lodevoli di questa mezza stagione in corso, stanno sempre più allontanando i blancos dal mister ex Inter, Chelsea e Porto.

+ Calciomercato Liga: pochi soldi, un valzer di portieri e il ritorno di Aguero

Conferme alquanto curiose arrivano da Sara Carbonero, nota giornalista sportiva del paese iberico, nonchè fidanzata del portierone proprio del Real, Iker Casillas. Lei, che evidentemente qualcosa conosce della situazione interna allo spogliatoio madrileno, ha dichiarato : ” Il clima nello spogliatoio non è buono. I giocatori non sono affatto daccordo col loro allenatore. C’è una spaccatura interna e si aspetta la fine della stagione per capire il destino di Mourinho“.

La sensazione è che questa sarà l’ultima stagione di Mou al Real. La Liga è oramai nelle salde e infrangibili mani del Barcellona e allora … Mourinho potrebbe si lasciare Madrid ma ancora una volta da vincitore della Champions, dimostrando comunque di essere il numero uno.

Antonio Fioretto

Share Button