Nadia Gambino

Calciomercato Milan: si chiude col botto! Balotelli, pro e contro di SuperMario

Calciomercato Milan: si chiude col botto! Balotelli, pro e contro di SuperMario
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cosa può portare Balotelli al Milan?


BalotelliMILANO 29 GENNAIO
– Alla fine della sessione di gennaio, il Milan chiude col botto il calciomercato. Quando sembrava infatti che la crisi avesse asciugato le tasche e la fantasia delle società di serie A, ecco i fuochi d’artificio sull’acquisto di SuperMario che dal City torna a Milano sponda rossonera.

UN AFFARE DA 20 MILIONI PIU’ BONUS – Mancherebbe infatti solo l’ufficialità, poi, Balotelli, tornerà in Italia per una cifra che si aggira intorno ai 20 milioni di euro più 3 di bonus, pagabili in 6 anni.
Dopo mesi difficili e dolorosi per i tifosi rossoneri, orfani di Thiago Silva e Ibrahimovic, ecco la ciliegina sulla torta, in una squadra che dopo un avvio di stagione disastroso, adesso è pronta per lottare fino alla fine del campionato per il terzo posto, che vuol dire Champions League. Un traguardo che all’inizio sembrava un’utopia, invece mister Allegri, ha ridato linfa vitale ad una squadra che apparentemente sembrava ormai morta, grazie anche a Galliani, che ha sempre creduto in lui. E adesso l’a.d. rossonero, piazza un colpo sensazionale, aggiudicandosi uno dei più forti e giovani attaccanti in circolazione, per formare con El Shaarawy e Pazzini un tridente da urlo.

RITORNO IN ITALIA – Balotelli, da mesi è ai ferri corti con il Manchester City e con l’allenatore Mancini, e non ha mai negato l’affetto per i colori rossoneri e la voglia di ritornare in Italia.
Da giorni i tabloid inglesi hanno capito la situazione, dopo aver dato la notizia della festa di addio di Mario e del saluto in allenamento ai compagni (ormai ex), di squadra e dopo che i boomakers non hanno più accettato scommesse sul trasferimento dell’attaccante bresciano.

TRIDENTE DA SOGNO COL FARAONE E PAZZINI – Ora con El Shaarawy, suo grande amico, e con Pazzini formerà un attacco di tutto rispetto ed il Milan, ha allungato ulteriormente il contratto al faraone, rinnovandolo fino al 2018, blindando così il suo gioiellino e a farne le spese adesso, potrebbe essere Robinho, che partendo, libererebbe un posto in attacco e il Milan risparmierebbe ben 5 milioni di stipendio del brasiliano. Anche Bojan, sembra ormai ai margini del progetto, mentre il ritorno di Kakà appare ora più lontano. Il brasiliano costa troppo e percepisce anche uno stipendio altissimo e in più non è più giovane (30 anni) come il Presidente ha più volte ribadito. Ma il mercato chiude il 31 e forse la parola fine in casa Milan, non è ancora scritta.
Adesso Allegri ha a disposizione un attacco stellare, con il giovanissimo Niang, che potrebbe farne le spese vista l’abbondanza di campioni in avanti, il terzo posto ora è quasi un obbligo, e la partita di Champions contro il Barcellona, non fa più così tanta paura!

SUPERMARIO GENIO, MA ANCHE SREGOLATEZZA – Ma bisogna fare i conti con il carattere “particolare e frizzantino” di Mario, che nello spogliatoio rossonero potrebbe diventare un leader o una mina vagante. Il talento non si discute, ma i colpi di testa di Balotelli, sono famosi e la banda di Allegri, che dopo l’addio dei grandi campioni e dei senatori, adesso ha formato un gruppo umile e compatto, dovrà accogliere il calciatore e farlo integrare ed inserire negli schemi e nel gioco della sua nuova squadra.

Ora Mario non può più sbagliare e con i colori rossoneri, può diventare un campione vero, oppure bruciarsi.

Nadia Gambino

Share Button