Luca Guerra

Calciomercato Parma: dentro Strasser e Mesbah, fuori Zaccardo. In arrivo anche Battaglia

Calciomercato Parma: dentro Strasser e Mesbah, fuori Zaccardo. In arrivo anche Battaglia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

In uscita arriva il "no" per Paletta al Napoli, mentre si accelera per l'arrivo di Battaglia dall'Huracan

PARMA, 25 GENNAIO- Via un “senatore”, dentro due calciatori più giovani ma con maggiori incognite. Lo scambio imbastito dal Parma con il Milan, che ha portato al passaggio a titolo definitivo di Christian Zaccardo all’ombra della “Madunina” e all’arrivo di Rodney Strasser, centrocampista classe 1990 della Sierra Leone, e del terzino sinistro algerino Djamel Mesbah, classe 1987, dal Milan rispettivamente in prestito e a titolo definitivo, ha lasciato questa eredità al club emiliano. “Abbiamo ceduto Zaccardo perché abbiamo preso un calciatore che domenica, però, non sarà in campo perché impegnato nella Coppa d’Africa (Mesbah, ndr). Con i calciatori che abbiamo in difesa possiamo colmare la cessione di Zaccardo”  ha dichiarato l’Ad del Parma Pietro Leonardi a ‘Radio CRC’ -. Una chiara intenzione, quella del Parma, di valorizzare Rosi e Santacroce, scalpitanti sulla corsia destra di difesa, e di trovare sulla corsia mancina un’alternativa a Gobbi.

CHI PARTE: VIA ACQUAH, PALETTA RESTA– La cessione di Zaccardo fa il paio con quella di Afriyie Acquah, arrivata 24 ore prima: il 20enne ghanese, giunto a titolo temporaneo a inizio stagione dal Palermo, ieri è rientrato al club rosanero che lo ha poi ceduto a titolo definitivo al TSG 1899 Hoffenheim. Non lascerà invece Parma Gabriel Paletta, come confermato dallo stesso Leonardi: “Fino a poco tempo fa si diceva che il calciatore a gennaio arrivasse a Napoli. Sfumata questa ipotesi, si dice che arriverà a giugno ma non c’è nulla di vero in queste affermazioni. Il Parma da questo mercato esce rinforzato perché si può permettere di rifiutare un’offerta a doppia cifra per Paletta – ha sottolineato Leonardi -. Non accettiamo positivamente che i nostri calciatore vengano accostati ad altri club. Paletta ha solo un impegno col Napoli: quello di batterlo domenica”. E al “San Paolo” ci sarà anche Amauri: il 32enne italo-brasiliano non cederà alle sirene dello stesso Hoffenheim. Partirà in panchina, con al centro dell’attacco Ishak Belfodil, 7 reti e 4 assist sin qui, sul quale si sono fiondati gli osservatori del Milan, come confermato dal suo agente George Atangana a ‘Radio Crc’: “C’è stato un interessamento del Milan, ma da qui a dire che questo sia stato concreto, ce ne passa: io non sono mai stato contattato dal club rossonero. E’ un giovane dalle grandi prospettive e ci sono tutti i presupposti affinché diventi un calciatore dall’elevato valore”. A giugno sarà asta per il “nuovo Benzema”.

CHI ARRIVA: SFUMATO JIMENEZ, SI PUNTA BATTAGLIA- Fino a qualche giorno fa, inutile negarlo, l’obiettivo numero uno dei ducali era Luis Antonio Jimenez, fantasista cileno classe 1984, il cui ritorno è sfumato per limiti di extracomunitari tesserabili già raggiunti dal Parma. Viste le difficoltà incontrate nella trattativa per Radosevic, ormai approdato al Napoli, il club emiliano ha ora cambiato le proprie strategie e avrebbe deciso  di portare subito in Emilia Rodrigo Battaglia (21 anni):  il centrocampista argentino con passaporto italiano si starebbe liberando proprio in queste ore dall’Huracan, e sarebbe pronto sin da subito a vestire la maglia crociata. Nuovi contatti sono previsti nelle ultime ore, ma ci sono i margini per chiudere entro gennaio. Contrattazioni aperte, come anche per Willy Boly, aitante stopper classe 1991 in forza all’Auxerre.

A cura di Luca Guerra

Share Button