Antonio Fioretto

Calciomercato Juventus: Lisandro Lopez a un passo, Llorente a gennaio non è utopia

Calciomercato Juventus: Lisandro Lopez a un passo, Llorente a gennaio non è utopia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Superato Drogba. Arriverà in prestito con obbligo di riscatto

TORINO, 23 GENNAIO – Manca una settimana circa alla fine del calciomercato e dalle parti di Corso Galileo Ferraris sono tutti in fibrillazione. Dopo la partenza di Lucio e gli arrivi di Peluso e del giovane talento Cevallos, l’obiettivo numero uno ora è sistemare l’attacco. Il “sistemare” è relativo ai prossimi cinque mesi, vale a dire fino a giugno. Successivamente, ci saranno gli arrivi del già prenotato Llorente (resta da capire se Marotta anticiperà i tempi= e di un altro attaccante da selezionare. Comunque, il nome più caldo di questa finestra di riparazione era Didier Drogba. Attenzione all’era …. Ora non lo è più.

RITORNO DI FIAMMA Le continue smentite relative al buon esito della trattativa si sono rivelate affidabilissime. L’ ivoriano è stato raggiunto, accostato e superato da Lisandro Lopez, attaccante 29enne in forza all’ Olympique Lione ancora per poco. I bianconeri sono ad un passo dall’ acquisto della punta brasiliana. Con ogni probabilità arriverà a Torino con la formula del prestito con obbligo di riscatto da esercitarsi a Giugno 2013. Le cifre dell’ operazione non sono ancora note, anche e soprattutto perché la cosa non è né fatta néufficiale. Il dato di fatto è che Lisandro Lopez e la Juventus sono vicinissimi, come mai prima e come mai il club piemontese lo era stato con altri giocatori.

Che l’ex centravanti del Porto possa essere il rinforzo giusto è l’idea di Antonio Conte. Attaccante anche della nazionale soprannominato El Bandoneonista (in lingua italiana Il Fisarmonicista), è un giocatore duttile, capace di ricoprire sia il ruolo di prima che di seconda punta. Veloce, rapace, tiro preciso e senso del gol. Acquistato nel 2009 dal Lione per 24 milioni di euro, cifra più alta mai pagata nella storia del club, in Francia ha vinto solo una Coppa nazionale nel 2012 e un titolo di giocatore dell’anno in Ligue 1 nel 2010.

Intanto, a margine dell’incontro in Lega, Agnelli e Della Valle hanno intavolato una trattativa per portare alla Fiorentina un attaccante di peso in grado di garantire reti al settore avanzato di Montella. L’imprenditore viole ha chiesto Alessandro Matri, ma è plausibile che il nome nuovo della Viola possa essere Fabio Quagliarella, in rotta di collisione con l’ambiente bianconero.

Antonio Fioretto

Share Button