Redazione

Australian Open: Errani-Vinci in finale, Bolelli-Fognini in semi

Australian Open: Errani-Vinci in finale, Bolelli-Fognini in semi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Buone notizie anche dal torneo junior con Baldi e Quinzi ai quarti

Ancora una finale per Sara e Roberta

Ancora una finale per Sara e Roberta

MELBOURNE, 23 GENNAIO – Continua la favola delle “gemelle d’Italia”: Roberta Vinci e Sara Errani conquistano la finale dell’Australian Open nel torneo di doppio, battendo senza patemi la coppia russa formata da Elena Vesnina ed Ekaterina Makarova.

Il cammino era sicuramente in discesa dopo che le nostre avevano superato il durissimo ostacolo Williams, ma la partita di oggi non sembrava di certo una passeggiata: Vesnina e Makarova avevano fatto un ottimo torneo al singolare dimostrando una buona condizione fisica e un ottimo feeling con i campi di Melbourne. Le azzurre, però, hanno dimostrato ancora una volta di essere la migliore coppia al femminile, dominando le colleghe russe, teste di serie numero 4, in 1 ora e 17 minuti. Nel 6-2 6-4 finale, pesa la bravura delle nostre ragazze nei game di risposta, tanto che sono riuscite per 5 volte a breakkare le avversarie. In condizioni di gioco difficili, dovute soprattutto al forte vento, è stata decisiva l’alchimia del duo azzurro, che ha saputo variare di più il gioco, sfruttando una molteplicità di soluzioni che non avevano le avversarie.
E’ la quarta finale negli ultimi 5 slam per Vinci ed Errani, che a distanza di un anno replicano il risultato di Melbourne 2012. Ora, per le azzurre, due avversarie sicuramente alla portata, le australiane Barty e Dellacqua, che avranno dalla loro parte il supporto del pubblico, ma partono senza i favori del pronostico.

FOGNINI E BOLELLI NUOVA COPPIA D’ORO? – E’ proprio vero che l’Italia è un popolo di doppisti? Se ormai Vinci ed Errani sono una sicurezza, in pochi potevano aspettarsi un cammino simile da parte di Simone Bolelli e Fabio Fognini. Nei quarti di finale del torneo maschile, i due azzurri hanno superato in 3 set la coppia colombiana formata da Cabal e Farah, rimontando un set di svantaggio. Il punteggio finale 1-6 6-4 6-3 è figlio della crescita degli azzurri nei game di servizio, tanto che i colombiani non sono più riusciti a breakkare i nostri dopo il primo set.
Questa notte, Bolelli e Fognini inaugureranno la giornata alla Rod Laver Arena, in un complicato match contro i fratelli Bryan, testa di serie numero 1. I due alfieri italiani, già soddisfatti del loro sorprendente cammino in Australia, proveranno a compiere un piccolo miracolo, puntando una finale impensabile alla vigilia del torneo. Che siano loro la nuova coppia di “gemelli d’Italia”?

PICCOLI TALENTI AZZURRI CRESCONO – Soddisfazioni tricolori arrivano anche dal torneo junior. Gianluigi Quinzi, piccolo talento marchigiano e seconda testa di serie del torneo giovanile, approda ai quarti di finale e sfiderà il padrone di casa Kokkinakis. Anche Filippo Baldi proverà a raggiungere la semifinale nell’ostico incrocio con il serbo Milojevic, numero 1 al mondo tra i junior.

A cura di Beppe Ruggiero

Share Button