Redazione

Calciomercato Inter: Coutinho o Ricky Alvarez per arrivare a Paulinho

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO. 23 GENNAIO – Dopo aver ceduto Wesley Sneijder ai turchi del Galatasaray ed aver incassato la bellezza di 7.5 milioni più bonus, i nerazzurri hanno le possibilità economiche per sbloccare l’affare Paulinho. Il centrocampista brasiliano, infatti, porterebbe vivacità alla mediana nerazzurra ed andrebbe a formare con Guarin un duo fantastico, un mix di tecnica e potenza. Di dinamismo e progressioni offensive. Di equilibro tattico tra il centrocampo e la trequarti offensiva. Tuttavia l’affare non è semplice come sembra. Il Corinthias, club del giovane Paulinho, non sembra intenzionato a cedere il giocatore per nmeno di venti milioni di Euro. Una richiesta eccessiva, certo, ma non è detto che le richieste del club potrebbero abbassarsi.

MERCATO IN USCITA – La chiave per arrivare a Paulinho sta nelle cessione di uno tra Ricky Alvarez e Coutinho, giocatori poco impiegati ma soprattutto poco considerati dal mister Stramaccioni. Per quanto riguarda l’argentino si è parlato di un interessamento del Velez, ma continuano ad arrivare solamente offerte di prestito, mentre l’inter sarebbe intenzionata a cederlo a titolo definitivo. L’Aston Villa si è vista rifiutare un’offerta di 10 milioni più bonus per Coutinho ma Liverpool e Southampton continuano ad essere interessate al giovane trequartista brasiliano e continuano a fare pressione sulla dirigenza nerazzurra. Il mercato chiuderà tra pochi giorni. Moratti farebbe bene a farci un pensierino. Il keniota McDonald Mariga ha di recente rifiutato una consistente offerta dei russi del Krasnodar. Quattro milioni di Euro che potevano risultare utili. Il giovane Duncan andrà a giocare in prestito al Livorno, per accumulare esperienza mentre Bianchetti, difensore comasco, si aggrega al Verona. Niente di nuovo riguardo a Johnatan. Le società interessate sarebbero più propense per un prestito piuttosto che per un trasferimento a titolo definitivo.

Francesco Pietrella

Share Button