Redazione

Calciomercato Chievo: dopo le cessioni si puntella la rosa, Acquafresca e Sansone nel mirino

Calciomercato Chievo: dopo le cessioni si puntella la rosa, Acquafresca e Sansone nel mirino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Chievo attivo sul mercato per rafforzare centrocampo e difesa

VERONA, 22 GENNAIO – Dopo aver ceduto giocatori in esubero quali Granoche e Di Michele, i clivensi si sono concentrati su alcuni acquisti mirati per rafforzare la rosa nei punti deboli. Di ieri è l’acquisto del terzino dell’Istra Pola Milic e dell’arrivo in prestito dal Genoa del centrocampista Seymour, sempre a centrocampo il Chievo avrebbe fatto un sondaggio per Brighi del Torino ma al momento la situazione non si è evoluta.

Più complicata la vicenda di Kurtic: lo sloveno è fortemente richiesto dai gialloblù nell’ambito dell’operazione Sorrentino ma il Palermo non ha intenzione di cedere il giocatore. Se, come dichiarato ieri da Pietro Lo Monaco, la trattativa per il portiere è davvero sfumata Kurtic non arriverà ma, a quel punto, Sorrentino potrebbe rimanere ed essere reintegrato in rosa; di conseguenza il Chievo si ritirerebbe dalla corsa per Bizzarri non avendo più bisogno di un portiere.

Dopo le cessioni sopra ricordate, altri movimenti potrebbero interessare il reparto avanzato del Chievo. In uscita non è ancora tramontata l’ipotesi di una cessione di Moscardelli che ha tantissime richieste dalla serie B mentre in entrata il Chievo segue da vicino sia Acquafresca del Bologna che Sansone del Torino, su entrambi la concorrenza è altissima quindi è probabile che la situazione si sbloccherà solo a ridosso del 31 gennaio.

Giulio Figlia

Share Button