Antonio Fioretto

Tim Cup, Juventus-Lazio: Petkovic senza Klose, bianconeri decimati. Le formazioni

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Stasera alle 20.45, semifinale d'andata. Mancheranno Klose, Vucinic e Pirlo

TORINO, 22 GENNAIO – Quella che, a detta di molti, è una sfida-scudetto a sorpresa, stasera si trasformerà in una gara decisiva per la Coppa Italia. Alle 20.45, difatti, lo Juventus Stadium aprirà i battenti per dar vita a Juventus-Lazio, sfida valida per l’andata delle semifinali della Tim Cup. Mercoledi prossimo ci sarà la gara di ritorno, all’Olimpico di Roma. Il match è di quelli da non perdere per niente al mondo. E l’esito non è così scontato come molti credono. I più vedono infatti i bianconeri favoriti, vista la classifica e considerata la forza della squadra. Ma un pò a causa degli infortuni, un pò perchè il programma casa-trasferta è a favore dei biancocelesti e soprattutto a motivo della grande forza della squadra capitolina, sarà una semifinale tutta da scoprire.

PRE-TATTICA Le dichiarazioni della vigilia mostrano un Conte preoccupato e un Petkovic determinato. Queste le parole del tecnico leccese : “Bisognerà fare delle attente valutazioni. E’ un periodo in cui ci aspetta un mese e mezzo di lavori ordinari e straordinari.” Poi sulla Lazio aggiunge :”Sarà una Lazio forte, compatta e ordinata. Ha ottimi interpreti e ha consolidato una buona base creata da Reja. Lotterà fino in fondo con noi per lo scudetto. Petkovic non lo conoscevo, ma gli faccio i complimenti: la squadra è tatticamente compatta e ha più coscienza dei primi mezzi“.

Il tecnico croato, naturalizzato svizzero, invece ci crede : “La Juve è la squadra da battere. E adesso è anche tornata in forma. Noi stiamo facendo bene, abbiamo una media altissima in campionato ma dobbiamo fare ancora di più. A Torino servono cuore e testa e io voglio una Lazio guerriera“.  E poi la strategia anti-Juve :”Cosa bisogna fare per battere la Juve? Dobbiamo essere propositivi e non subire, come è stato in campionato. Dobbiamo evitare qualsiasi minima flessione dal punto di vista della concentrazione perché ogni errore può essere pagato caro. Speriamo vinca la migliore e cercheremo di esserlo noi. Stiamo facendo bene, sono 15 partite che non stiamo perdendo: abbiamo fatto più punti di tutti guardando le ultime 12 partite: saremmo in prima posizione. Per quanto hanno fatto ora, ai ragazzi dico chapeau. Ma noi vogliamo di più“.

FORMAZIONE JUVE In effetti le preoccupazioni di Conte sono fondate, molto fondate. L’emergenza infortuni la fa da sovrana dalle parti di Vinovo. Mancheranno, oltre ai vari Bendtner, Chiellini, Pepe e Asamoah (Coppa d’Africa), anche Pirlo, Giovinco e Quagliarella. Da valutare e dosare anche Mirko Vucinic, non al meglio. Si va cosi verso un 3-5-2 con Barzagli, Bonucci e Peluso in difesa, con Pogba, Giaccherini e Marrone interni di centrocampo e Isla e Padoin sulle corsie. Marchisio, al ritorno dall’ infortunio, giocherà con ogni probabilità a sostegno dell’ unica punta Matri.

FORMAZIONE LAZIO I biancocelesti dovranno fare a meno della punta di diamante Miroslav Klose e del terzino destro Konko. Per il resto, a parte il lungo degente Ederson, squadra al completo. Petkovic opterà per un turnover oculato, con Bizzarri tra i pali, a sostituire Marchetti. In difesa Ciani farà coppia con Biava, mentre sugli esterni giocheranno Cavanda e Radu. Solito centrocampo a 5, formato da Ledesma, Gonzalez, Hernanes, Candreva e Mauri, a sostegno dell’ unica punta Floccari.

PROBABILI FORMAZIONI 

Juventus, 3-5-2 : Storari; Barzagli, Bonucci, Peluso; Isla, Pogba, Marrone, Giaccherini, Padoin; Marchisio, Matri . A disposizione : Rubinho, Caceres,  Rugani, Pol Garcia, Lichtsteiner, Schiavone, Vucinic, Vidal, Kabashi.  Allenatore: Conte.

Lazio, 4-1-4-1 : Bizzarri, Cavanda, Biava, Ciani, Radu; Ledesma; Candreva, Gonzalez, Hernanes, Mauri; Floccari.
A disposizione: Marchetti, Carrizo, Scaloni, Zauri, Cana, Lulic, Brocchi, Kozak, Rozzi. Allenatore: Petkovic

Antonio Fioretto

Share Button