Connect with us

Non Solo Sport

Raw Super Show: Laurinaitis si piega ed è Raw Super Show Starring Lesnar

Pubblicato

|

DETROIT MI, 26 APRILE – Lo show rosso apre i battenti con la firma del contratto per Extreme Rules. Incomprensioni volute tra il “forzato” assistente Long. Ingressi a sorpresa, colpi di scena, cambi di titolo, test di sobrietà, nuovo volto al vertice, ricatti al potere. Non manca nulla nell’episodio di Raw Super Show.

EDGE – C’è stato l’ennesimo cambio di fronte, la tanto attesa firma del contratto non è ancora avvenuta, tutto pronto, ma niente Lesnar, con un Laurinaitis che utilizza a mo di zerbino il povero Long “costretto” a congedare Cena. Il vice presidente ha preso ormai palesemente le parti di Lesnar, la firma avverrà quando Brock lo vorrà. La superstar vietata ai minori torna a Raw per motivare Cena. Presto Edge si farà da parte, ed intenzionato a ritrovare un leader della Cenation determinato e vincente, per mantenere alto l’onore dell’intera categoria.

JERICHO Vs KINGSTON – Y2J ha sette vite, un match a fasi altalenanti. Kingston acrobatico come al solito, tuttavia non bastano ne l’SOS e il Boom Boom Leg Drop, a schienare Jericho. A chiudere i conti è proprio quest’ultimo, che decodifica il giamaicano. Kingston bocciato senza appello, Jericho erige le mura del pianto e mette un punto esclamativo alla sua rincorsa al titolo WWE. Y2J c’è e l’ha urlato a Punk, lui vuole la corona e ad Extreme Rules farà di tutto per riprendersi la corona.

DIVAS – La bella Eve ne ha portata a casa una delle sue. Laurinaitis l’ha premiata per il suo “fondamentale” contributo a Wrestlemania XVIII, di fatti viene ufficialmente nominata Amministratrice Esecutiva, dunque un incarico al vertice, Raw continua ad assumere vari volti, e siamo solo all’inizio.

KANE – Il messaggero del male torna a parlare in vista del pay per view, vuole ricordare ad Orton che i giochi si chiuderanno e porrà definitivamente fine alla vipera. Orton non sta a guardare e restituisce il favore, accanendosi contro Paul Bearer, richiudendolo in una cella frigorifera, tuttavia a Kane non importa, lui vive per il male, non andrà a salvarlo. Un Orton sempre più impaziente fa irruzione nel quadrato e lo attacca, servendosi anche d’una spranga in acciaio, si prende un buon vantaggio in vista del loro incontro ad Extreme Rules.

SHOW & KHALI Vs RHODES & DEL RIO – Le rivalità si rimescolano ad arte nella notte incandescente di Raw Super Show, i due giganti affrontano gli insoliti alleati il brutto anatroccolo e il messicano miliardario. Nonostante gli attacchi di soppiatto, i due hanno la peggio, del Rio se la da a gambe lasciando Rhodes nelle mani di Show e Khali, che lo mettono fuori dai giochi con entrambe le finisher.

JERICHO – Y2J nel backstage cerca Laurinaitis, gli riferisce di aver visto Punk bere, e nella federazione non è consentito far uso di alcolici. Jericho suggerisce al vice presidente di mandare degli agenti sul ring ad effettuare il test sul Chicago made. Ottiene l’appoggio di Eve del general manger. In caso di conferma del test, sarà lui il detentore del titolo. Long tenta di ribellarsi alla decisione presa da Laurinaitis, il vice presidente è irremovibile ed attribuisce lo spiacevole onere proprio al ex general manager di SmackDown!.

PHOENIX Vs NIKKI BELLA (TITOLO DELLE DIVAS) – La campionessa delle divas è costretta a difendere il titolo dall’attacco delle gemelle. Eve inizia a far uso del suo potere e trasforma con il consenso di Laurinaitis di trasformare il match in un lumberjack, coniugando insieme il non impiego delle divas e la tendenza ad imbrogliare delle Bella’s Twins. Nessuno poteva immaginarne l’esito, la Phoenix ci rimette la caviglia, diventa proprio quello il suo punto debole e perde la corona.

TEST SOBRIETA’ – Long chiama a gran voce Punk per il test, davanti agli occhi di un impaziente Jericho. Gli agenti lo sottopongono a due prove, recitare l’alfabeto al contrario e camminare lungo una linea rossa. Proprio mentre Punk sembrava poco lucido e la cintura stava passando di mano, l’atleta della Straight Edge mostra all’intera arena di essere sobrio ed attacca Y2J.

SHEAMUS Vs HENRY, BRYAN ARBITRO SPECIALE – Lo smeraldo d’Irlanda affronta l’atleta più forte al mondo. Bryan si fa subito notare e provoca Sheamus, permettendo ad Henry di eseguire una cross line, e procedere ad uno schienamento contato rapidamente dall’arbitro in questione. Sheamus non ci sta e si avventa fuori dal ring su Bryan. Parole di fuoco per l’irlandese che promette vendetta.

FIRMA DEL CONTRATTO – Tutto è pronto, Lesnar sul ring con Laurinaitis per siglare il contratto, ma stavolta è Cena a non farsi vedere. Lesnar ne approfitta per porre un contratto di aggiustamento alla sua presenza nella WWE, esige dal vice presidente alcune condizioni: utilizzare il jet privato di McMahon per raggiungere le varie arene, essere consultato prima che il general manager intraprenda qualsiasi decisione, essere pagato per aggredire chiunque e non multato milioni di dollari, lui sarà il protagonista assoluto dello show che avrà un nuovo nome Raw Super Show Starring Brock Lesnar. Se acconsentirà Lesnar garantirà la sua presenza per il match ad Extreme Rules. Laurinaitis acconsente e Lesnar firma. Il leader della Cenation raggiunge il ring, porta al collo la celere collana da repper che lo ha reso vincente, sigla il contratto e si scambia sguardi accesi con Lesnar. Lo scontro atteso non ha luogo, tutto dunque rimandato a lunedì notte.

 

Ivana Asciolla

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending