Matteo De Angelis

Superliga, 15a giornata: Benfica e Porto in fuga, gran bagarre in zona Europa League

Superliga, 15a giornata: Benfica e Porto in fuga, gran bagarre in zona Europa League
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Lima attaccante del BenficaLISBONA, 21 GENNAIO – Tutto come previsto nel 15° turno di Superliga portoghese: vincono col medesimo punteggio le due battistrada Benfica e Porto, mentre il Braga ha vita facile contro il Vitoria Setubal. In fondo alla classifica si complica la situazione per il Moreirense. Ecco nel dettaglio l’analisi di tutti i match.

BENFICA E PORTO SENZA SOSTA – Il Benfica vince 2-0 in casa del fanalino di coda Moreirense nel posticipo di giornata e resta a 3 punti di vantaggio sui rivali del Porto, seppur con una gara in più rispetto agli avversari. La gara si rivela poco più di una formalità per i ragazzi di Jorge Jesus che, dopo un primo tempo giocato a ritmi blandi, trovano il gol del vantaggio con Salvio al 48′ e raddoppiano grazie alla rete del solito Lima al 71′. I biancorossi salgono così a 39 punti in classifica, mentre per il Moreirense la situazione si fa sempre più complicata, con il distacco dalla zona salvezza distante ora sei lunghezze. Vince e convince anche il Porto, che supera 2-0 il Pacos Ferreira nello scontro al vertice di giornata. Succede tutto nella ripresa: Alex Sandro porta in vantaggio i Dragoes  al 47’ con un tiro-cross che sorprende Cassio, Izmailov chiude i giochi al 78’ finalizzando al meglio l’assist di Kelvin. Il Porto ottiene così l’undicesima vittoria in campionato e resta a -3 dal Benfica in attesa di recuperare mercoledì il match contro il Vitoria Setubal. Per il Pacos Ferreira arriva invece il secondo ko stagionale: gli uomini di Rui Carlos Pinho sono stati sconfitti solamente da Porto e Benfica.

VINCE IL BRAGA, RISALE LO SPORTING – Torna alla vittoria il Braga, che asfalta 4-1 il Vitoria Setubal e consolida il terzo posto in classifica. I biancorossi passano in vantaggio dopo soli sessanta secondi con Mossoro, prima di trovare il raddoppio al 45’ con Custodio e la rete del 3-0 con Amorim nella ripresa. Tardiva la rete di Jorginho per gli ospiti (86’), un minuto più tardi Ruben Micael realizza il definitivo 4-1. Secondo successo consecutivo per lo Sporting Lisbona, che batte 1-0 il Beira Mar e torna a puntare con decisione alle zone nobili di classifica. La rete che vale i tre punti la realizza Carrillo al 63’, ma la gara è stata entusiasmante e ricca di colpi di scena fino al triplice fischio. All’89’ infatti Van Wolfswinkel ha fallito il rigore della sicurezza per lo Sporting, poi è stato Ruben Ribeiro ha sbagliare il penalty del possibile pareggio al 91’. Il Beira Mar ha infine chiuso il match in inferiorità numerica per l’espulsione rimediata allo scadere da Jaime. Continua il buon periodo di forma del Maritimo, che vince di misura per 1-0 contro l’Olhanense e si porta a distanza di sicurezza dalle zone calde di classifica: il match winner della sfida è Adilson, che realizza la rete del successo all’ottavo minuto di gioco. Importante successo esterno del Gil Vicente, che batte 2-1 l’Estoril e ritrova una vittoria che mancava dallo scorso 7 ottobre. Leal illude i padroni di casa al 16’, poi l’arbitro espelle Jefferson per il doppio giallo rimediato nel giro di un minuto. In superiorità numerica il Gil Vicente prima realizza il pari su rigore con Claudio, poi trova la rete del successo nella ripresa con Carlos. Perde clamorosamente il Rio Ave, battuto 3-1 tra le mura amiche da un pimpante Vitoria Guimaraes. Balde al 58′ porta in vantaggio gli ospiti, raggiunti da Hassan sei minuti più tardi. Al 74′ il Vitoria Guimaraes è di nuovo in vantaggio grazie alla rete su rigore di Rodrigues, con il Rio Ave costretto a disputare in inferiorità numerica l’ultimo quarto d’ora per l’espulsione di Filipe Souza. In 11 contro 10 gli ospiti chiudono i giochi all’89’ con la doppietta di Balde e si portano a -1 dall’ultimo posto disponibile per l’accesso in Europa League, occupato proprio dal Rio Ave. Chiudiamo con l’emozionante sfida tra Academica e Nacional che ha visto i padroni di casa imporsi per 2-1 al termine di una gara giocata a ritmi elevatissimi. E’ il Nacional a chiudere in vantaggio la prima frazione di gioco grazie alla rete realizzata da Rondon al 21′, ma gli ospiti al 40′ restano in inferiorità numerica per il rosso diretto rimediato da Aurelio. Nella ripresa l’Academica sfrutta la superiorità numerica e prima trova il pari con Makelele al 46′, poi ringrazia Edinho (nona rete stagionale) che realizza il gol che vale i tre punti all’81’.

 GARE E CLASSIFICA – Ecco il riepilogo della 15a giornata di Superliga

19/01 – Sporting Lisbona-Beira Mar 1-0
19/01 – Porto-Pacos Ferreira 2-0
20/01 – Estoril-Gil Vicente 1-2
20/01 – Maritimo-Olhanense 1-0
20/01 – Braga-Vitoria Setubal 4-1
20/01 – Rio Ave-Vitoria Guimaraes 1-3
21/01 – Academica-Nacional 2-1
21/01 – Moreirense-Benfica 0-2

Benfica 39 punti; Porto* 36 punti; Braga 29 punti; Pacos Ferreira 25 punti; Rio Ave 21 punti; Vitoria Guimaraes 20 punti; Estoril, Sporting Lisbona e Maritimo 18 punti; Academica 16 punti; Gil Vicente e Nacional 15 punti; Vitoria Setubal*, Olhanense e Beira Mar 14 punti; Moreirense 8 punti.  *Porto e Vitoria Setubal una partita in meno.

A cura di Matteo De Angelis

Share Button