Redazione

Siena-Sampdoria 1-0: Bogdani regala la vendetta a Iachini

Siena-Sampdoria 1-0: Bogdani regala la vendetta a Iachini
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un'incornata dell'attaccante albanese regala i tre punti al Siena

SIENA, 20 GENNAIO- Primi punti del 2013 e prima vittoria dell’era Iachini per il Siena, reduce da 6 sconfitte consecutive; la vittoria arriva proprio contro l’ex squadra di Beppe Iachini, club che non gli ha rinnovato il contratto dopo la magnifica cavalcata per la promozione in Serie A dell’anno scorso. La Sampdoria compie un enorme passo indietro dopo la vittoria dello Juventus Stadium e il pareggio casalingo contro il Milan di domenica scorsa. È stata una partita brutta, priva di grandi emozioni da entrambe le parti, vinta dall’allenatore dei bianconeri grazie ai cambi: il gol decisivo è arrivato grazie ad un‘incornata di Bogdani su assist di Sestu, entrambi subentrati dalla panchina.

+ LE PAGELLE Siena-Sampdoria 1-0: Bogdani sveglia il Siena, involuzione Sampdoria. Le pagelle

PRIMO TEMPO – La prima frazione di gara regala una grande quantità di noia agli spettatori presenti all’Artemio Franchi; la prima emozione arriva al 34′, quando Rosina sulla destra pennella un cross sul secondo palo per Rubin, che controlla e mette in mezzo un tiro-cross tesissimo su cui non arriva nessuno, e la palla attraversa tutta l’area di rigore spegnendosi in fallo laterale. Pochi minuti più tardi, su azione di calcio d’angolo Neto rinvia male sui piedi di Icardi: il gioiellino argentino fallisce però clamorosamente quello che era a tutti gli effetti un rigore in movimento. Non succede più nulla, e il primo tempo si chiude sul punteggio di 0-0.

SECONDO TEMPO – La seconda frazione si apre con un Siena più grintoso che tenta di spingersi in avanti, e una Samp che invece non riesce a trovare la tranquillità per imporre il proprio gioco e finisce per non passare quasi la metà campo. Iachini quindi al 63′ toglie Paolucci e mette dentro Bogdani; due minuti più tardi Delio Rossi toglie il fantasma di Eder per inserire Roberto Soriano, passando così al 4-5-1. Al 67′ Costa sfonda sulla sinistra, mette dentro un ottimo pallone per Poli che tira di piattone ma Pegolo non si fa sorprendere e devia in calcio d’angolo. Al 70′ Sestu sostituisce Rosina; un minuto dopo il fantasista ex Vicenza vola sulla destra e mette in mezzo un cross per Bogdani che, solo nell’area piccola, non sbaglia e regala il vantaggio ai padroni di casa. Rossi corre ai ripari, togliendo Estigaribbia e facendo esordire l’attaccante classe ’93 Savic. Iachini vuole coprirsi, e toglie Reginaldo per mettere dentro il centrocampista scuola Inter Bolzoni; la girandola dei campi viene completata con l’ingresso di Munari per De Silvestri. È proprio Munari che al minuto 89 sulla destra vede l’inserimento di Icardi che di prima intenzione crossa rasoterra per Soriano, che a pochi passi dalla porta non riesce a trovare la deviazione giusta per il gol del pareggio. Poco dopo su azione di contropiede Bogdani sbaglia a tu per tu con Romero il gol del raddoppio. Da qui in poi non succede più nulla sul campo, tranne l’espulsione di Beppe Iachini dopo un battibecco con il suo ex capitano Gastaldello. All’Artemio Franchi, Siena batte Sampdoria 1-0.

A cura di Matteo Mistretta

Share Button