Redazione

Genoa-Catania 0-2: Bergessio e Barrientos gelano il Ferraris

Genoa-Catania 0-2: Bergessio e Barrientos gelano il Ferraris
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

GENOVA, 20 GENNAIO – Il catania sbanca Marassi con le reti dei due argentini, in una partita dove il Genoa si è mostrato comunque generoso. I liguri restano negli abissi nella classifica, mentre il Catania con questo successo si candida a squadra rivelazione dell’anno, raggiungendo quota 32 punti.

PRIMO TEMPO AD ALTI RITMI – Al Ferraris il ritmo è alto fin dai primi minuti, frutto anche delle scelte dei mister che non rinunciando a uomini dalle spiccate doti offensive. Così Del Neri opta per le due punte, con Immobile ad affiancare Borriello, mentre Maran sceglie Castro nel tridente con Gomez e Bergessio, piazzando Barrientos fra i tre di centrocampo.

Subito il Genoa si fa pericoloso, con un tentativo di Borriello su cross di Oliveira: il colpo di testa finisce a lato. Il Catania reagisce alla grande e passa in vantaggio alla prima occasione  utile: splendido lancio di Barrientos che trova Gomez largo sulla sinistra, el Papu pesca Bergessio in mezzo all’area di rigore e per l’argentino è una passeggiata segnare il settimo gol della sua stagione. I padroni di casa non sembrano accusare il colpo e provano più volte a riportare il risultato in parità ma le occasioni capitate a Borriello, Olivera e Immobile, molto più tonico rispetto alle precedenti uscite, non riescono ad avere buona fine. Si va al riposo con i siciliani in vantaggio e un Genoa poco fortunato in zona gol.

IL GENOA CALA LA PRESSIONE, IL CATANIA PASSA ANCORA – La ripresa inizia con un’azione insistita di Immobile, che è sfortunato nella conclusione deviata da Capuano che finisce sul palo. Il Genoa è ancora generoso, e la girandola di cambi non sembra cambiare le carte in tavola, con i padroni di casa che spingono alla ricerca del pareggio e il catania che si difende con ordine, tenendo il baricentro molto basso. Al 62′ gli uomini di Del Neri chiedono la seconda ammonizione di Bergessio per una gomitata su Manfredini, ma l’arbitro sorvola; dopo una decina di minuti è lo stesso argentino a sciupare clamorosamente l’occasione del 2-0 sull’uscita di Frey.
Il ritmo rallenta, così come la pressione del Genoa, e gli ospiti raddoppiano in contropiede al 86′ con un bel piatto sinistro di Barrientos che supera Frey.

Il Catania espugna il Ferraris e sale al settimo posto, raggiungendo momentaneamente la Roma. Genoa al terz’ultimo posto: la panchina di Del Neri non è mai stata così in bilico.

Tabellino

GENOA 0
CATANIA 2 (4′ Bergessio, 86′ Barrientos)

Le Formazioni

Genoa (4-4-2): Frey; Sampirisi (49′ Rossi), Granqvist, Manfredini, Moretti; Olivera (57′ Floro Flores), Kucka, Matuzalem, Antonelli; Borriello, Immobile (70′ Nadarevic). A disp.: Donnarumma, Zima, Bertolacci, Bovo, Said. All.: Delneri

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Bellusci, Spolli, Capuano; Izco, Paglialunga (68′ Biagianti), Barrientos; Castro, Bergessio, Gomez (79′ Ricchiuti). A disp.: Frison, Terracciano, Rolin, Augustyn, Potenza,  Salifu, Doukara, Rolin, Keku. All.: Maran

Ammoniti: Matuzalem (G); Bergessio (C)
Arbitro: Rizzoli

Beppe Ruggiero

Share Button