Andrea Croce

Liga, Real Sociedad in rimonta e il Barcellona è KO.

Liga, Real Sociedad in rimonta e il Barcellona è KO.
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Da 0-2 a 3-2, il Barcellona paga l'espulsione di Piquè

Il portiere si libererà a Giugno 2014

Il portiere si libererà a Giugno 2014

SAN SEBASTIAN, 19 GENNAIO – Settimana movimentata in casa blaugrana, con il mancato rinnovo di Victor Valdes e il pareggio interno in Coppa del Re contro il Malaga (2-2), che solo pochi giorni prima era stato praticamente demolito in Liga. Il Barcellona torna umano almeno per una notte e lascia aperto il discorso qualificazione. Occhi puntati proprio su Valdes, che stasera scende in campo per la 350ª volta con la maglia blaugrana, a poche ore dalla decisione di lasciare il Barcellona per misurarsi in un altro campionato.

ULTIME DAL CAMPO – Vilanova schiera l’11 titolare con Iniesta a supporto di Pedro e Messi. L’argentino, incredibile ma vero, non ha mai segnato a San Sebastian e il Barcellona è alla ricerca dell’undicesima vittoria consecutiva in trasferta. Montanier mantiene un attegiamento prudente con Vela unica punta e riempie il centrocampo per limitare il possesso palla del Barça.

INIZIO ESPLOSIVO – Neanche un minuto e Illarramendi ci prova dal limite ma deve aggiustare la mira. Al 4′ Messi lanciato da Iniesta sbaglia incredibilmente a tu per tu con Bravo. Neanche il tempo di pensare che questo stadio sia stregato, che Messi sblocca il risultato con una conclusione precisa dal limite dell’area. Pochi minuti dopo la squadra di Vilanova potrebbe già raddoppiare ma la conclusione di Pedro colpisce il palo. La Real prova a reagire alzando un pò il baricentro e si rende pericolosa con due conclusioni da fuori. Al 24′ arriva il raddoppio: grande apertura di Xavi per Dani Alves che di prima intenzione pesca Pedro al centro dell’area e per il canario è un gioco da ragazzi metterla dentro. La partita sembra già chiusa, ma la Real Sociedad non ci sta e si riversa in avanti, esponendosi alle ripartenze blaugrana. Difesa molto alta dei padroni di casa e Messi lanciato da Xavi opta per il pallonetto, ma è ancora il palo a dire di no. Dal possibile 0-3, la Real Sociedad dimezza lo svantaggio con Castro: Dani Alves dimentica di fare il terzino e stringe la diagonale su Puyol lasciando solo Castro che non sbaglia il diagonale, 1-2. Ripagato l’atteggiamento coraggioso dei padroni di casa dopo il doppio svantaggio. Il Barcellona sul finire del tempo potrebbe ristabilire le distanze con una bel sinistro al volo di Messi su assist di Fabregas ma Bravo si rifugia in corner. Un tempo ancora da giocare e partita riaperta.

SOFFERENZA BLAUGRANA- Il goal ha galvanizzato i padroni di casa che rientrano in campo molto aggressivi e il Barcellona fatica a controllare il gioco. Ora il ritmo è molto alto e ci sono tanti errori da entrambe le parti. Al 55′ il Barcellona resta in 10 per l’espulsione di Piquè che già ammonito non riesce ad evitare l’impatto con Vela e Mallenco non può fare a meno di estrarre il secondo giallo. Ora il Barcellona sembra nervoso tanto che anche Iniesta per un fallo da dietro finisce sul taccuino dell’arbitro. Vilanova corre ai ripari, sostituisce Fabregas con Mascherano e passa al 4-3-2. La pressione dei baschi è sempre maggiore e al 62′ arriva il pari. Conclusione di Castro dal vertice dell’area e sfortunata deviazione del nuovo entrato Mascherano che mette fuori causa Valdes. Problemi d’illuminazione nell’Anoeta, ma come nel primo tempo dopo un consulto con i capitani, Mallenco fa riprendere il gioco. Dopo il pari la Real Sociedad rallenta un pò e il Barcellona nonostante l’inferiorità numerica prova a riprendere in mano le redini del gioco. I catalani addormentano la partita senza rinunciare a qualche accellerazione, specie sul finire del tempo. La sorpresa arriva nel recupero quando il nuovo entrato Agirretxe fa esplodere San Sebastian con il goal della vittoria. Domani da queste parti è festa nazionale, ma sicuramente i fuochi d’artificio inizieranno da subito.

Seconda partita consecutiva (considerando la coppa) senza vittoria per il Barcellona. I blaugrana in 10 perdono l’imbattibilità in Liga. La squadra di Vilanova veniva da 12 vittorie consecutive in Liga e cercava la vittoria numero 11 in trasferta, ma come la scorsa stagione subisce la rimonta della Real Sociedad, e questa volta deve soccombere per 3-2. L’inferiorità numerica ha sicuramente pesato, ma il Barcellona nella seconda parte ha dato segnali di stanchezza fino ad oggi sconosciuti. Ora l’attesa è per il ritorno di Coppa del Re a Malaga per capire se i catalani sono in calo e vivono il loro primo momento di difficoltà della stagione.

Tabellino

REAL SOCIEDAD 3 (40′ e 62′ Castro, 91′ Agirretxe)
FC BARCELONA 2 (6′ Messi, 24′ Pedro)

Le Formazioni

REAL SOCIEDAD (4-2-3-1): Bravo, Martinez, Gonzalez, Martinez, La Bella, Bergara, Illarramendi, Griezmann, Prieto (dal 78′ Pardo), Castro (dal 73′ Ifran), Vela (dall’83’ Agirretxe) A All.: Montanier

FC BARCELONA (4-3-3): Valdes, Alves, Piquè, Puyol, Jordi Alba, Busquets, Xavi, Fabregas (dal 57′ Mascherano), Pedro (dall’88 Adriano), Messi, Iniesta All.: Vilanova

Ammoniti: Piquè, Iniesta, Busquets (B), Martinez, Illarramendi (R)
Espulsi: Piquè (B)
Arbitro: Mallenco

Andrea Croce

Share Button