Luca Guerra

Alex Del Piero, altro record: ne fa quattro con il Sidney

Alex Del Piero, altro record: ne fa quattro con il Sidney
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Poker nel 7-1 inflitto ai Wellington Phoenix. Prestazione coronata da un assist e dalla standing-ovation dello stadio di casa.

Alessandro Del PieroSIDNEY, 19 GENNAIO– A 38 anni suonati, Alessandro Del Piero è ancora in grado di battere record su record. Dopo aver fatto incetta di trofei, primati e riconoscimenti con il bianconero della Juventus cucito addosso, “Pinturicchio”, emigrato verso i lidi australiani, è riuscito in un’altra impresa, sin qui mai riuscitagli in 20 anni di carriera da professionista: realizzare quattro reti in una sola partita. L’ha fatto oggi, trascinando i suoi compagni alla vittoria contro il Wellington Phoenix con un poker di pregevole fattura e un assist. Un 7-1 che gli è valso la standing-ovation del “Sidney Football Stadium”, meglio conosciuto come “Allianz Stadium” a 8 minuti dalla fine, quando Frank Farina l’ha richiamato in panchina. Una scena già vista in mezza Europa, da Madrid a Manchester, passando per Milano, e ora replicata anche in Australia. Gli Sky Blues sono tornati fortemente in corsa per un posto nei playoff. E le reti di Alex con il Sidney ora sono 9 in 14 incontri di campionato.

I numeri buoni sulla ruota di ADP sono stati il 21, il 23, il 39 e il 70, minuti nei quali è andato a segno: repertorio completo, con un centro su rigore, un mancino sotto misura e due reti a giro con il destro, condite da meravigliose finte e con la corsa del pallone terminata sotto l’incrocio, tra gli applausi del pubblico australiano. Sarà anche un calcio di livello chiaramente inferiore al panorama tricolore, sarà un clima meno competitivo, sarà un’altra idea di sport: resta la classe di Alessandro Del Piero, che come diamante purissimo non è scalfita dagli anni che passano, dalle tempeste di sabbia che in questi giorni stanno avvolgendo la Terra dei canguri, da qualche chiletto in eccesso. Resta la fame del campione. E resta la gioia dei suoi milioni di tifosi sparsi per il mondo, che oggi come ieri continuano a esultare e a sentire battere i loro cuori ogni volta che lo speaker annuncia che “ha segnato Alex Del Piero”.

A cura di Luca Guerra

Share Button