Redazione

Calciomercato Bologna: non solo Bizzarri, torna viva la pista Viviano

Calciomercato Bologna: non solo Bizzarri, torna viva la pista Viviano
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La società rossoblù a caccia di alternative qualora dovesse sfumare l'arrivo dalla Lazio di Bizzarri

BOLOGNA, 17 GENNAIO – Dopo il decisivo errore in Coppa Italia di Agliardi, il Bologna ha rotto ogni indugio è ha deciso di acquisire un nuovo portiere. La pista Bizzarri è senza dubbio la più calda, ma, complice l’assoluto bisogno di trovare un estremo difensore valido, la società felsinea sta cercando, per cautelarsi, altre soluzioni alternative nel caso non dovesse riuscire a chiudere l’accordo con l’argentino della Lazio.

A parte il velleitario sondaggio per Sorrentino, il giocatore infatti ha già da tempo trovato un accordo con il Palermo, Zanzi e Baraldi tengono d’occhio la situazione dell’ex Viviano e, in ultima ipotesi, il numero dodici clivense Puggioni. Secondo quanto trapela il vero ballottaggio dovrebbe essere tra Bizzarri e Viviano, il laziale è sul mercato ma la concorrenza di altre squadre potrebbe far lievitare il prezzo mentre Viviano, diventato la riserva di Neto, gradirebbe un ritorno a Bologna ma in questo caso bisognerà trattare sia con il Palermo, proprietario del cartellino, che con la Fiorentina, squadra che lo detiene in prestito. È probabile che tutto si deciderà la prossima settimana.

Per quanto riguarda il mercato in uscita la priorità rimane quella di sfoltire la rosa, oltre ad Acquafresca al centro di diverse offerte ci sarebbe Garics. Il laterale austriaco sarebbe disposto a scendere al massimo di una categoria pur di giocare titolare ma questo complica i piani; infatti la squadra che avrebbe mostrato maggior interesse è il Barletta, trattandosi però di Lega Pro questa soluzione verrà probabilmente scartata dal giocatore in attesa di altre e migliori offerte.

Giulio Figlia

Share Button