Redazione

Calciomercato Lazio: Zarate al River Plate, Cirigliano e Funes Mori nel mirino

Calciomercato Lazio: Zarate al River Plate, Cirigliano e Funes Mori nel mirino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LotitoROMA, 17 GENNAIO – Si appresta ad entrare nella sua fase calda il mercato della Lazio che finora non ha riservato nessun colpo di rilievo ma che potrebbe ben presto decollare, soprattutto grazie alle operazioni in uscita. E’ risaputo infatti che l’intenzione dei vertici biancocelesti sia quella di sfoltire una rosa troppo numerosa prima di effettuare operazioni in entrata per cercare di migliorare un gruppo che si è dimostrato comunque forte e con alternative di livello. La cessione più vicina sembrerebbe quella di Mauro Zarate che potrebbe passare al River Plate in cambio dell’opzione su due gioielli della formazione argentina.

IL POSSIBILE ASSE DI MERCATO CON IL RIVER PLATE – Ormai uscito dal progetto tecnico del sodalizio capitolino Mauro Zarate è il primo giocatore che lascerà la società laziale. Per l’attaccante argentino continua ad esserci un timido interesse da parte del Genoa che però rimane titubante di fronte alle richieste economiche del giocatore che sarebbero troppo elevate per le casse del club ligure. Di conseguenza negli ultimi giorni si è fatta strada l’ipotesi di un ritorno in patria per la punta sudamericana della quale Igli Tare avrebbe parlato con Daniel Passarella, direttore sportivo del River Plate. Il club di Buenos Aires sarebbe disponibile ad acquistare Zarate ma sarebbe necessario uno sconto sulla cifra richiesta da Claudio Lotito che al momento viene ritenuta eccessiva dal club biancorosso. Ecco quindi che i dirigenti delle due società stanno valutando la possibilità di trasferire Zarate in Argentina in cambio di 8 milioni di Euro più un’opzione per Ezequiel Cirigliano e Rogelio Funes Mori, due giocatori molto apprezzati dai vertici laziali e che potrebbero sbarcare in Italia nella prossima sessione estiva di calcio mercato. Questa possibilità metterebbe d’accordo tutte le parti in causa con il giocatore che tornerebbe in patria avendo possibilità di giocare con continuità, il River Plate che avrebbe un innesto dall’indubbio impatto tecnico e mediatico sul campionato argentino e la Lazio che aprirebbe un canale privilegiato verso due talenti destinati a crescere molto nei prossimi anni.

LE ALTRE OPERAZIONI – Rimane sempre aperta in casa Lazio la questione portieri dove uno tra Albano Bizzarri e Juan Pablo Carrizo potrebbe lasciare la capitale per non ricoprire più il ruolo di terza alternativa nell’organico biancoceleste. Per quest’ultimo c’è stata una richiesta dell’Inter che cerca un estremo difensore con cui sostituire l’infortunato Castellazzi ma Lotito ha fatto chiaramente intendere di voler monetizzare l’eventuale partenza del numero uno e la trattativa è quindi entrata in una fase di stallo. Così come risulta in stand by il destino di Anderson Hernanes il cui contratto in scadenza nel 2015 non lascia dormire sonni tranquilli ai sostenitori biancocelesti. I vertici laziali e l’entourage del giocatore hanno iniziato le trattative per il rinnovo del contratto che però si sono arenate quasi subito di fronte al temporeggiamento del brasiliano che forse aspetta un’offerta da parte di qualche top team europeo. Sempre sul fronte delle uscite le ultime indiscrezioni parlano di un interessamento della Juventus per Senad Lulic, laterale mancino bosniaco con passaporto svizzero. Tuttavia questa operazione sarebbe eventualmente fattibile solamente per Giugno in quanto al momento la rosa bianconera può vantare tre interpreti nel ruolo di laterale sinistro (Asamoah, De Ceglie e Peluso) e quindi molto difficilmente cercherà di effettuare altri innesti in tale zona del campo.

a cura di Mauro Leone

Share Button