Redazione

Calciomercato Udinese, Fabbrini andrà via in prestito, Maicousel a rischio

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

UDINE, 15 GENNAIO – La società friulana sta lavorando sul mercato. Dopo l’acquisto di Merkel e le cessioni di Armero e Floro Flores, la dirigenza sta sondando diverse piste per la cessione, seppur in prestito, di un talento non ancora sbocciato del tutto. Oggi il direttore sportivo dell’Udinese Larini contattato dalla redazione “Palermo24.it” ha ammesso che Fabbrini andrà via in prestito secco fino a Giugno. Il trequartista toscano è seguito da Chievo, Palermo e Sampdoria in Italia mentre in Inghilterra dal Southampton e dal Newcastle.

MOTIVAZIONI TATTICHE – La decisione di mandare a giocare Fabbrini deriva dal fatto che Guidolin sta pian piano abbandonando il 3-5-1-1. Maicosuel e Fabbrini hanno deluso le aspettative del mister. Il primo dopo l’ottimo avvio contro la Fiorentina, si è reso protagonista del famoso rigore di Champions ed è stato escluso dalla lista per l’Europa League. Dopo un altro gol decisivo contro il Pescara è stato abbandonato da Guidolin. Fabbrini ha convinto per abnegazione e sacrificio, ma questo comporta la lontananza dalla porta e la poca efficienza in termini di gol. Altro fattore determinante è stata l’esplosione di Muriel che sta convincendo il tecnico a schierare due punte di peso.

MOVIMENTI IN ENTRATA – L’Udinese sta concludendo diverse trattative che permetteranno ai friulani di aggiudicarsi giovani di prospettiva. Stanno firmando Perea, Nieto e Mlinar. Quest’ultimo è un centrocampista dell’Inter Zapresic dotato di talento sopraffino. Probabilmente i primi due verranno girati in prestito o al Watford o al Granada.

Da un anno a questa parte la strategia dell’Udinese è chiara. I giocatori non sono pronti a giocare in Serie A? Si mandano o in Premier o in Liga a farsi le ossa. Vedi Muriel 2 anni fa al Granada, e vedi Vydra ora al Watford. Per quanto riguarda il mercato in uscita, oggi Fanchone si è trasferito in prestito al Nimes, mentre Barreto raggiungerà Ventura a Torino.

 

Antonio Cafisi

Share Button