Redazione

Calciomercato Pescara, D’Agostino frena: la trattativa può saltare

Calciomercato Pescara, D’Agostino frena: la trattativa può saltare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gaetano_D'Agostino_1PESCARA, 15 GENNAIO – Nonostante l’ufficialità fosse vicina già da qualche giorno il mercato ci insegna che non dobbiamo mai dare nulla per certo fino a che non ci sono le firme sul contratto. E la situazione di Gaetano D’Agostino è la riprova di questa rigida e crudele verità.

Quando tutto sembrava essersi voltato nel verso giusto ecco che arriva la frenata da parte dello stesso giocatore che sembra perplesso sull’accettare o meno la proposta del Pescara. Un duro colpo per gli abruzzesi: con il giocatore del Siena il centrocampo avrebbe aumentato il proprio tasso tecnico e qualitativo visto che D’Agostino è un elemento molto importante e che farebbe comodo a diverse squadre di Serie A. A frenare il ragazzo, però, non è nè la posizione in classifica del Pescara (anche perchè i biancazzurri sono fuori dalla zona retrocessione e il Siena è ultimo) nè il livello della squadra allenata da Bergodi, bensì motivi calcistici ed extracalcistici che lo legano alla città di Siena.

Come detto in passato D’Agostino, insieme a Mannini, era stato messo ai margini della squadra da parte di Serse Cosmi. I due, pertanto, erano sul mercato, ma al timone della squadra arriva Beppe Iachini che subentra all’ex tecnico del Perugia. Le cose sono diverse e Iachini sembra essere intenzionato a puntare sull’ex giocatore dell’Udinese come regista. Se Iachini dovesse decidersi definitivamente nel lanciare titolare D’Agostino allora il giocatore non sarebbe propenso a muoversi: il centrocampista, infatti, sarebbe più vicino ai suoi interessi professionali che esulano dal mondo del calcio. D’Agostino è titolare di un ristorante a Firenze e giocando a Siena potrebbe restare più vicino al suo investimento effettuato ai tempi della Fiorentina.

Per questi due motivi il calciatore potrebbe non firmare per il Pescara. Gli addetti ai lavori affermano che l’affare è saltato, Delli Carri è ancora fiducioso. Nelle prossime ore D’Agostino dovrà dare una risposta definitiva.

Nicolò Bonazzi

Share Button