Antonio Foccillo

Calciomercato Milan: trattative in corso, con il sogno Balotelli e il possibile ritorno di Kakà

Calciomercato Milan: trattative in corso, con il sogno Balotelli e il possibile ritorno di Kakà
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Berlusconi ritratta sulla famosa mela marcia e la trattativa può decollare. Intanto dalla Spagna rimbalzano le voci di un possibile addio di Kakà

MILAN, 15 GENNAIO – Il Milan è sempre vigile sul mercato italiano e internazionale. La nuova linea societaria è chiara : portare in rossoner solo giovani , i migliori in circolazione. Va letto in quest’ottica l’acquisto di Saponara e la ristrutturazione del settore giovanile e della squadra di osservatori, impegnata in questo momento a visionare il Sudamericano Under 20. Gli obiettivi per il mercato di gennaio però non si riducono solo ai giovani talenti in giro per il globo, ma a giocatori italiani e possibilmente ancora in cerca della consacrazione definitiva. C’è però un’eccezione alla regola e alla nuova politica rossonera. Un unico sogno nel cassetto, cullato ogni volta che il mercato riapre i battenti e che, dalle indiscrezioni che arrivano dalla Spagna, potrebbero accendere il mercato rossonero. L’oggetto della discussione nemmeno a dirlo: Ricardo Kakà.

L’ECCEZIONE DETTATA DAL CUORE – La bomba di mercato arriva dal quotidiano iberico Fichajes, secondo il quale la società madrilena sarebbe intenzionata a liberare il brasiliano a costo zero.

Florentino Perez, dopo l’espulsione rimediata da Kakà ieri a Pamplona dopo appena 18 minuti di gioco, avrebbe convinto della bontà dell’operazione. Il presidente madridista ritiene ormai l’ex numero 22 del Milan un peso troppo ingombrante per la società e accetterebbe a questo punto di lasciarlo partire risolvendo il suo contratto. Ad opporsi a tale ipotesi è però il tecnico Josè Mourinho, per il quale il recupero di Kakà è un scommessa da vincere. Una sorta di sfida nella sfida madridista e vorrebbe far si che il brasiliano rimanga fino a giugno per giocarsi le sue carte fino all’ultimo. A Milano avrebbero già drizzato le antenne, ma nel caso l’ipotesi svincolo si concretizzasse, il brasiliano troverebbe alla porta uno stuolo infinito di pretendenti a cominciare dal San Paolo e dai L.A. Galaxy .

ALTRE TRATTATIVE E BALOTELLI –  Tornando al mercato interno, la società rossonera non sembra intenzionata a fare acquisti se non dopo aver effettuato delle cessioni.

Dopo l’infortunio di Ambrosini, Galliani sarebbe intenzionato a rafforzare il centrocampo in primis, con i nomi di Biglia e Schelotto spuntati nelle ultime ore. Sull’argentino dell’Anderlecht ci sarebbero anche Inter – meta gradita dal giocatore- e la Fiorentina. L’interesse per Schelotto non è stato confermato dall’ Ad rossonero. Dalla cena con Preziosi di qualche sera fa sembra emerso il nome di Kucka, ma Rino Foschi sembra aver del tutto chiuso le porte alla cessione dello sloveno. La prestazione sottotono contro la Juventus di Acerbi e le scarse alternative di livello avrebbero poi fatto salire le quotazioni di Marco Andreolli, nel mirio anche dell’Inter.

Infine capitolo attacco. Galliani ritiene più che sufficienti cinque punte, ma la ritrattazione di Berlusconi sulla famosa ”mela marcia” di Manchester, potrebbero non chiudere definitivamente le porte di milanello a Mario Balotelli.La sensazione è che qualcosa si muova sotto traccia. A gennaio la società ha sempre fatto un regalo ai tifosi i quali, dopo la cessione di Pato, chiedono a gran voce un nuovo idolo .

Attendiamoci fuochi d’artificio nell’ultima settimana di mercato, quei sette giorni dove i sogni nel cassetto, per i tifosi rossoneri, molto spesso si avverano.

a cura di Antonio Foccillo

Share Button