Luca Guerra

Torino-Siena 3-2: Cinque reti, rimonte e un rigore sbagliato

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

A Brighi risponde Reginaldo, poi Bianchi e Cerci fanno 3-1. Paolucci accorcia le distanze e a 2' dal termine Rosina fallisce un rigore. Siena sempre più ultimo.

Decisivo l'errore dal dischetto dell'ex RosinaTORINO, 13 GENNAIO – Cinque reti, rimonte e un rigore sbagliato. Questo il succo di Torino-Siena 3-2, rocambolesco anticipo del lunch-time nella domenica di serie A, giunta al ventesimo turno. All’”Olimpico” di Torino la spuntano i padroni di casa, che devono però sudare le fatidiche sette camicie per conquistare i tre punti, e devono paradossalmente ringraziare l’ex granata Rosina, che fallisce il penalty del possibile pareggio a 2’ dalla fine del tempo regolamentare. Un successo che proietta il Toro a quota 23, a sette punti sulla zona-retrocessione in attesa degli altri incontri di giornata, mentre il Siena incassa il sesto ko di fila è sempre più ultimo con 11 punti (sarebbero 17 senza penalizzazione). E  Ventura che, citato nei verbali dell’inchiesta sulle scommesse di Bari (“Pronto a querelare”, ha detto), tira intanto un sospiro di sollievo.

LA CRONACA – Con nove assenze, Ventura fa esordire Caceres in difesa e rilancia Birsa e Brighi a centrocampo. Nel Siena, Iachini si cautela inserendo Belmonte a destra nella mediana a 5 e sacrificando D’Agostino, in odore di cessione. Pronti, via e il Toro passa in vantaggio: al 5’ Cerci va via a destra, vede l’inserimento di D’Ambrosio, lo serve per il cross basso a centro area, dove irrompe Brighi che di piatto batte Pegolo per l’1-0. Il Siena accusa il colpo e fatica a pungere, con Rosina e Reginaldo che soffrono l’assenza di un riferimento centrale, quello che era Calaiò, passato al Napoli. Il Torino spreca un paio di ripartenze e subisce il colpo: al 31’ corner di Rosina, palla al centro dove in mischia Reginaldo colpisce di petto e batte Gilet per l’1-1. Pareggio che dura appena 6’: al 37’ Birsa salta Belmonte, va via a sinistra e confeziona un cioccolatino per Bianchi, che sfugge a Paci e di testa batte Pegolo per il 2-1. Settimo centro stagionale per “Rolandinho”. La reazione senese questa volta è veemente: dentro Paolucci per Valiani, si passa al 3-4-2-1. Prima Gillet respinge su Neto, poi Paci manca la rete da buona posizione sugli effetti di un corner. Proprio da calcio d’angolo a favore del Siena nasce il 3-1 del Torino: al 47’ su respinta di D’Ambrosio, Cerci si invola superando Vergassola e raggiungendo l’area di rigore, dove mette a sedere Pegolo per il 3-1 che chiude la prima frazione.

Ritmi che calano drasticamente nella ripresa, fino all’ultimo quarto d’ora: ritmi bassi e scarsa intensità agonistica contraddistinguono la ripresa del match, con un Siena che appare rassegnato e un Torino che non chiede nulla di meglio che esercitare un controllo attivo della gara. Entrano in campo Sestu, Suciu e Meggiorini. Il sussulto senese arriva al 75’: Reginaldo va via in serpentina, serve Paolucci che in area spiazza Gillet e fa 2-3. Di qui il Torino arretra il baricentro e il Siena crede alla rimonta, fino al minuto 88. Il neo-entrato Della Rocca viene atterrato da Brighi in area. Per Di Bello è rigore: dal dischetto tra i fischi di paura dell’”Olimpico” va l’ex del match., Rosina spiazza Gillet, ma spedisce a lato. 11 metri che condannano il Siena alla sconfitta e fanno rifiatare il Toro.

IL TABELLINO DI  TORINO-SIENA 3-2:

Torino (4-2-4): Gillet; D’Ambrosio, Di Cesare, Rodriguez, Caceres; Basha, Brighi; Cerci, Bianchi, Sansone (80′ Meggiorini), Birsa (80′ Suciu). A disp.: Gomis L., Cinaglia, Bakic, Gatto, Verdi, Stevanovic. All. Ventura.

Siena (3-5-2): Pegolo; Neto, Paci, Felipe; Belmonte (56′ Sestu), Vergassola, Bolzoni (83′ Della Rocca), Valiani (41′ Paolucci), Del Grosso; Rosina, Reginaldo. A disp.: Farelli, Contini, Marini, Dellafiore, Rubin, Mannini, Coppola, D’Agostino, Bogdani. All. Iachini.

Arbitro: Di Bello

Marcatori: 5′ Brighi (T), 30′ Reginaldo (S), 37′ Bianchi, 47′ Cerci, 75′ Paolucci

Ammoniti: Reginaldo, Del Grosso, Paci, Neto; Bianchi

A cura di Luca Guerra

Share Button