Giuseppe Alessi

Premier League, QPR-Tottenham finisce 0-0

Premier League, QPR-Tottenham finisce 0-0
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Julio-Cesar1LONDRA, 12 GENNAIO – Finisce 0-0 la gara che inaugura il 22esimo turno di Premier. La sfida, cominciata secondo le migliori premesse, ha disatteso le aspettative di spettacolo, spegnendosi col passare dei minuti verso l’inevitabile 0-0. Il QPR, dalla sua, ha il merito di aver fermato una squadra in forma che veniva da tre vittorie di fila: il lavoro di Redknapp comincia a dare i suoi frutti e, dopo la vittoria contro il Chelsea, raccoglie un punto con la terza in classifica. La salvezza, su questo solco, è meno improbabile.

Al Loftus Road va di scena il diciassettesimo dei trenta derby di Londra di questa stagione che apre la 22esima giornata di Premier League. In campo il QPR di Harry Redknapp, ex amatissimo dalla tifoseria Spurs, ospita il Tottenham, una delle squadre più in forma del campionato.

Il QPR proverà, cavalcando l’onda dell’entusiasmo derivata dalla vittoria di Stamford Bridge di dieci giorni fa, a fare risultato per tirarsi fuori da una situazione difficile che la vede al penultimo posto.

Gli Spurs forti dei 9 gol nelle ultime tre partite vorranno consolidare il terzo posto, tenendo a distanza il Chelsea inattesa che i Blues recuperino le tre gare in meno.

LA PARTITA
Vibrante l’avvio del Tottenham che al 5′ con Defoe dai 20 metri libera il destro che batte sul primo palo: il rimbalzo è colto da Adebayor che non è lesto a concludere così che Julio Cesar possa riposizionarsi ed respingere il tiro del togolese.
La risposta del QPR è affidata ai piedi di Wright-Philips che dopo una mirabile incursione conclude da distanza ravvicinata, ma sulla traiettoria si avventa Dawson che miracolosamente devia in calcio d’angolo.
Lo sviluppo del primo tempo non mantiene le promesse di inizio gara, così il ritmo si acquieta e gli affondi si diradano. Nel corso del primo dei tre minuti di recupero accordati dall’arbitro Lee Probert, Wright-Philips dribbla due avversari e conclude malissimo da posizione non impossibile, da cui avrebbe potuto fare notevolmente meglio.
Si va cosi a riposo. Dopo i primi minuti in cui il Tottenham avrebbe potuto sbloccare il risultato, il QPR ha preso le misure e controllato le incursioni di Bale e Lennon.
Nel secondo tempo il Tottenham domina all’avvio. Al 51′ la punizione di Walker, dal lato sinistro corto dell’area, sibila l’incrocio dei pali opposto. Passano due minuti e un tiro pericolosissimo di Defoe è disinnescato coi piedi da Julio Cesar.
Al 69′ Dempsey sostituisce un impalpabile Adebayor, che prima id uscire non riesce a sfruttare un assist interessante del compagno di reparto Defoe.
Fabio da Silva si distingue con una buona iniziativa sulla sinistra, poi crossa al centro ma non trova nessun compagno.
Bella la combinazione in contro piede che porta Taarabt, distintosi oggi per doti da rifinitore piuttosto che da finalizzatore, a servire in profondità Wright-Philips: tempestiva è, però, l’uscita coi piedi di Lloris che allontana il pericolo. All’83’ una punizione dai 20 metri battuta malissimo da Bale suggella la brutta giornata dell’esterno gallese. Finisce a reti bianche il diciassettesimo derby di Londra.

TABELLINO

QPR   0
TOTTENHAM   0

FORMAZIONI

QPR (4-1-4-1): Julio Cesar; Onuoha, Nelsen, Hill, Fabio; Derry; Mackie, Mbia, Park, Wright-Philips; Taarabt. All.: Redknapp.
TOTTENHAM (4-4-2): Lloris; Walker, Dawson, Vertonghen, Naughton; Lennon (90′ Sigurdsson), Sandro (25′ Parker), Dembelé, Bale; Adebayor (69′ Dempsey) , Defoe. All.: Villas-Boas

Giuseppe Alessi

Share Button