Redazione

Premier League, 22a giornata: grande classica all’Old Trafford, big match all’Emirates

Premier League, 22a giornata: grande classica all’Old Trafford, big match all’Emirates
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Miguel Michu, bomber dello Swansea (13 reti in 18 match di campionato), fresco di convocazione in nazionale spagnola

Miguel Michu, bomber dello Swansea (13 reti in 18 match di campionato), fresco di convocazione in nazionale spagnola

LONDRA, 12 GENNAIO – Torna in campo la Premier League dopo la sosta per la Coppa d’Inghilterra, che ha regalato due sorprese clamorose, ovvero la vittoria dello Swansea per 2-0 sul campo del Chelsea sempre più in crisi e la vittoria del Bradford, squadra di League Two, ai danni dell’Aston Villa per 3-1. Due i big match: all’Old Trafford lo United riceve il Liverpool, all’Emirates l’Arsenal affronta il Manchester City.

LOTTA PER L’EUROPA – Nei piani alti della classifica il Tottenham farà visita al QPR fanalino di coda ma vittorioso a sorpresa nell’ultimo turno sul campo del Chelsea: gli uomini di Villas Boas, in caso di vittoria, consoliderebbero ancor di più il terzo posto ma il QPR non può più permettersi di perder punti perchè la zona salvezza ora dista solo 5 punti. Altri due match importanti in chiave europea sono Everton-Swansea e Stoke-Chelsea: i Toffees puntano a continuare la striscia di risultati utili consecutivi che nello scorso turno ha fruttato la vittoria esterna sul Newcastle, di contro lo Swansea cercherà l’aggancio al treno per l’Europa forte anche della vittoria sui Blues in coppa; proprio i Blues invece saranno di scena al Britannia Stadium, campo molto ostico dove già sono state fermate grandi come Manchester City e Liverpool e in un momento del genere (due sconfitte tra campionato e coppa negli ultimi due match) non è proprio facile riuscire a portare a casa i 3 punti.

POSTICIPI AD ALTI LIVELLI – Domenica, nei posticipi pomeridiani, Manchester United e Arsenal affrontano in casa rispettivamente Liverpool e Manchester City: gli uomini di Ferguson, forti di 7 punti di vantaggio sui cugini del City, proveranno ad allungare in classifica qualora gli uomini di Mancini commettessero un passo falso sul campo dei Gunners, ma il Liverpool attuale non è quello di inizio stagione (era in zona retrocessione): 7 punti separano i Reds dalla zona Champions League e sognare non costa nulla. Inoltre nei Red Devils mancherà ancora Rooney, in attacco ci saranno ancora Van Persie e Hernandez. L’Arsenal invece è a soli 4 punti dalla zona Champions ed è reduce da un pareggio per 1-1 sul campo del modesto Southampton: l’arrivo del City potrebbe galvanizzare i giocatori di Wenger che, in caso di vittoria, potrebbero forse porre fine ai sogni scudetto dei Citizens.

IL PROGRAMMA – Questo, nel dettaglio, il programma della 22a giornata di Premier:

OGGI
Qpr – Tottenham
(ore 13.45)
Aston Villa – Southampton (ore 16)
Everton – Swansea
Fulham – Wigan
Norwich – Newcastle
Reading – West Bromwich Albion
Stoke City – Chelsea
Sunderland – West Ham

DOMANI
Manchester United – Liverpool
(ore 14.30)
Arsenal – Manchester City (ore 17)

Leo Mastromauro
Twitter: @leo_mastromauro

Share Button