Redazione

Calciomercato Torino: Sansone ipotesi Bologna, intreccio Bianchi-Calaiò

Calciomercato Torino: Sansone ipotesi Bologna, intreccio Bianchi-Calaiò
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

PetrachiTORINO, 11 GENNAIO – Giornate frenetiche di trattative quelle che stanno caratterizzando il calcio mercato del Torino che dovrebbe trovare un notevole impulso dalla riunione in Lega prevista per la giornata di oggi. E’ sempre l’attacco il reparto con il fermento maggiore e che dovrebbe vedere i maggiori cambiamenti al termine di questa sessione invernale di trattative.

LA SITUAZIONE DI SANSONE – Uno dei giocatori con il futuro in bilico è senza dubbio Gianluca Sansone che fino a questo momento non ha trovato lo spazio desiderato nello scacchiere tattico del tecnico Giampiero Ventura. L’ex giocatore del Sassuolo pareva destinato a trasferirsi alla Sampdoria in cambio di Nicola Pozzi, vecchio pupillo della società granata, ma sembra che la destinazione ligure venga comunque vista con diffidenza dal momento che la punta finirebbe per essere comunque l’alternativa ad Eder con il rischio di non aumentare il minutaggio in campo. Ecco quindi che spunta la candidatura del Bologna che potrebbe a breve perdere Gabbiadini, destinato a ritornare alla Juventus, e che a quel punto avrebbe necessità di trovare un partner da affiancare ad Alberto Gilardino. La situazione è comunque in divenire e non sono esclusi ulteriori colpi di scena anche se tutto sembra destinato a risolversi dopo la delicata gara contro il Siena in programma Domenica all’ora di pranzo.

LA SITUAZIONE DI BIANCHI – Sempre incerto poi il destino del capitano Rolando Bianchi il cui contratto con la società piemontese scadrà nel prossimo Giugno e per il quale non decolla la trattativa per il rinnovo del contratto. L’ex giocatore della Lazio è da tempo uno dei pupilli di Pietro Lo Monaco, che fu vicino ad acquistarlo per conto del Catania già nello scorso Gennaio, e quindi è sicuramente uno dei giocatori maggiormente seguiti dalla dirigenza del Palermo. Il suo futuro è certamente legato a quello di Emanuele Calaiò, altro giocatore cercato con insistenza dai siciliani insieme al Napoli e allo stesso Torino, in quanto in caso di approdo dell’attaccante senese in rosanero Bianchi molto difficilmente prenderà la via della Sicilia, in caso contrario un trasferimento al Palermo nel mercato di Gennaio potrebbe anche essere fattibile. Nel caso di addio del capitano un altro attaccante approderà certamente alla corte di Ventura e potrebbe essere lo stesso Calaiò o un altro giocatore con caratteristiche simili e dotato di un buon fiuto del goal. In sostanza destini intrecciati in questo valzer di punte pronto a scatenarsi non appena una delle pedine comincerà a muoversi.

LE ALTRE TRATTATIVE – La riunione in Lega può essere una valida occasione per approfondire i vari assi di mercato messi in piedi da Gianluca Petrachi e i suoi collaboratori che portano alla Sampdoria e soprattutto alla Fiorentina con la quale sono parecchi i discorsi avviati nel tempo. Se le speranze di vedere Ljajic e Romulo sotto la Mole sono decisamente ridotte altrettanto non si può dire per Olivera e Cassani che sono in uscita dal club viola e potrebbero presto raggiungere la società piemontese. Con il sodalizio ligure invece si continuerà a discutere di Tissone e di Pozzi, obiettivi di vecchia data della società del Presidente Cairo, che hanno entrambi il contratto in scadenza nel prossimo Giugno e che quindi la società blucerchiata dovrà cercare di cedere in questa sessione per evitare di perderli tra pochi mesi senza incassare neanche un Euro. Sempre in stand by poi la situazione di Paulo Vitor Barreto per il quale continuano i colloqui con l’Udinese ma che non è ancora certo di lasciare il Friuli adesso o a Giugno. Molte piste dunque quelle seguite dai responsabili di mercato granata che certamente, nel giro di qualche giorno, metteranno a segno i colpi per rinforzare adeguatamente l’organico a disposizione di Giampiero Ventura.

a cura di Mauro Leone

Share Button