Orazio Rotunno

Calciomercato Juventus, Del Piero saluta Sydney: Cina e Torino nel destino

Calciomercato Juventus, Del Piero saluta Sydney: Cina e Torino nel destino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Club deluso dal poco marketing, Alex per gli scarsi risultati. L'America lo aspetta, con la Juve nel cuore

Alex Del PieroSYDNEY, 9 GENNAIO – Alessandro del Piero non rinnoverà col Sydney Fc. L’ipotesi diventa sempre più probabile stando alle ultime indiscrezioni proveniente dall’Australia: se fino a ieri la situazione dell’ex capitano bianconero pareva in dubbio per le perplessità dello stesso n.10 circa la competitività della squadra (ultima nella classifica del campionato australiano), oggi sembra essere la stessa società a valutare il futuro di Alex nella terra dei canguri. Motivo? Flop del marketing, a cui era principalmente legato l’investimento fatto dal Sydney al momento dell’arrivo di Del Piero. E si aprono numerosi scenari futuri.

ALEX ALLA SCOPERTA DELL’AMERICA – L’ipotesi più probabile ed affascinante, in caso di addio al Sydney, è quella legata ad uno sbarco negli Usa di Alex, al Los Angeles Galaxy per la precisione. Il club statunitense ha appena detto addio a Beckham dopo 5 anni ed è alla ricerca di un nuovo uomo immagine da cui ripartire. E chi meglio di Del Piero, amattissimo soprattutti negli Stati Uniti al di fuori dei confini italiani? Una precisazione è d’obbligo: Del Piero e famiglia si trovano molto bene nella nuova vita australiana, ed un trasferimento trans-oceanico a distanza di pochi mesi non sarebbe l’ideale dal punto di vista familiare. Alex però si sente ancora un giocatore a tutti gli effetti, e l’avventura sino ad ora più che deludente col Sydney ultimo in classifica non lo sta entusiasmando. Le aspettative erano ben altre, ed anche la società inizia a mugugnare. Fra merchandising e ricavi sponsor, le previsioni del club australiano erano ben più ottimistiche dopo lo sbarco di Del Piero. Il 28 febbraio scade la clausola che permette al club di esercitare il rinnovo automatico nei confronti di ADP, e quello che fino a poche ore fa pareva scontato, oggi cela più di un dubbio. Alex firmerebbe, ma vorrebbe d’altro canto una squadra più competitiva. I Galaxy restano alla finestra, consapevoli di essere la prima scelta del nostro n.10.

ALEX D’ORIENTE, E L’UTOPIA JUVE – C’è chi sarebbe disposto a fare carte false pur di portare Del Piero nella propria terra: trattasi dei thailandesi del Muangthong United che in estate erano venuti fino a Torino per convincerlo. Ma questa ipotesi era stata scartata sin dal principio dall’entourage del giocatore, lusingato per tanto disturbo ma liquidando gli interessati con un gentile “no, grazie”. Ad oggi, la vera alternativa ai Galaxy in caso di addio al Sydney, è rappresentata dai cinesi dello Shanghai Shenhua, oramai rassegnati a perdere Drogba. Alex ci sta seriamente pensando, sà di avere un paio di stagioni a disposizione e non vuole sprecarli come probabilmente ha fatto in questi deludenti mesi australiani.

E c’è sempre chi, in quel di Torino, nel freddo di queste notti prova a scaldarsi il cuore sognando un ritorno della leggenda.

Orazio Rotunno

Share Button