Modestino Picariello

Calciomercato Napoli, De Laurentiis blinda Cavani e sogna Balotelli

Calciomercato Napoli, De Laurentiis blinda Cavani e sogna Balotelli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E Berlusconi polemizza a distanza: molto meglio El Shaarawi

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli

NAPOLI, 7 GENNAIO – Dopo la roboante vittoria di ieri contro la Roma di Zeman, Aurelio De Laurentiis, presidente dei partenopei, sull’onda dell’euforia parla del calciomercato invernale ed estivo

I NUMERI DI CAVANI – E calciomercato, in casa Napoli, vuol dire soprattutto Edinson Cavani. I numeri monstre dell’attaccante (25 gol in 23 gare ufficiali in questa stagione, 4 in tutto il 2012,  ma soprattutto una capacita di segnare in ogni modo e contro chiunque attualmente sconosciuta in Italia) lo portano alla ribalta della sessione estiva e premiano la società, capace di resistere ad offerte anche di 50 milioni nell’ultimo calciomercato.

VOGLIA DI CAMBIARE ARIA? – Tuttavia sono apparse sibilline le parole dell’attuale capocannoniere dopo la tripletta di ieri: “Io sto bene qui, ma ho un progetto e la società lo sa benissimo”. Pronta la risposta di De Laurentiis “Se qualche squadra potrà pagare la sua clausola di rescissione, allora il destino di Cavani sarà unicamente nelle mani del giocatore. Fossero i russi, potremmo trattenerlo, venissero offerte da Real Madrid e Barcellona, chissà…“. Ma in segreto si punta a blindare l’attaccante con un grande progetto, e ad affiancargli un partner eccezionale. ” Il mio sogno – continua il presidente – è vedere Balotelli insieme a Cavani nel mio Napoli

“MEGLIO EL SHAARAWI” – L’exploit di Cavani ha colpito anche Silvio Berlusconi, che in un’intervista ha elogiato pubblicamente l’attaccante, pronosticando a lui e al Napoli un grande futuro, ma dichiarando di tenersi stretto El Shaarawy. In effetti, tra la più grande sorpresa di questo campionato e la più decisiva delle conferme, qualche dubbio di scelta è anche lecito averlo.

Modestino Picariello

Share Button