Redazione

Serie A: Chievo-Atalanta 1-0, Genoa-Bologna 2-0, Parma-Palermo 2-1. Tutte le sintesi

Serie A: Chievo-Atalanta 1-0, Genoa-Bologna 2-0, Parma-Palermo 2-1. Tutte le sintesi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Andrea Pirlo, centrocampista della JuventusMILANO, 6 GENNAIO – Carbone o regali? Cosa porterà la Befana alle squadre di Serie A in questo turno dell’Epifania? Lo sapremo oggi con le altre partite dell’ultima giornata del girone di andata.

Dopo il pareggio a reti bianche tra Catania e Torino e la vittoria della Lazio sul Cagliari di ieri, tornano in campo dopo la sosta tutte le altre. L’Inter crolla sul campo dell’Udinese e torna a perdere la prima gara dell’anno, un evento che non capitava dal 1999.

Alle 15, occhi puntati sulla capolista Juventus che ospita la Sampdoria di Delio Rossi. Probabile l’esordio in maglia bianconera di Peluso, che potrebbe giocare o in difesa al posto di Chiellini o a centrocampo al posto di Asamoah, impegnato in Coppa d’Africa. Rossi affida le speranze di colpaccio alla vena realizzativa del gioiellino Icardi (seguito anche dai bianconeri). Tra i blucerchiati si rivedrà probabilmente Palombo, che potrebbe essere utilizzato al centro della difesa.

A San Siro il Milan, dopo le vicende di Busto Arsizio, ospita il Siena in un match insidioso, soprattutto per via della difesa rossonera che sarà letteralmente reinventata da Allegri con un possibile innesto addirittura di Ambrosini. Dall’altro lato, Iachini, a causa della squalifica di Calaiò (il cui futuro si preannuncia a Napoli), si affida a Rosina e Bogdani per sognare la seconda vittoria esterna stagionale.

Al Franchi di Firenze, attesa spasmodica per la probabile presenza in tribuna del neo acquisto Giuseppe Rossi, simbolo evidente delle ambizioni, anche a lungo termine, dei gigliati. “Joe Red” spera di assistere a una vittoria dei suoi nuovi compagni contro il Pescara, a caccia di punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. Nella squadra di Montella arriva la conferma di Neto tra i pali con Viviano in panchina (possibile una sua partenza a Gennaio). L’attacco viola sarà composto da Jovetic e Toni. Bergodi deve rinunciare al talento di Quintero, impegnato nelle qualificazioni al Mondiale Under 20 con la Colombia, e si augura che Togni, match winner contro il Catania prima di Natale, possa ripetersi.

Completano il quadro delle partite del pomeriggio Parma-Palermo, Genoa-Bologna e Chievo-Atalanta. E stasera un match che si annuncia ricco di gol. Al San Paolo si affrontano infatti i padroni di casa del Napoli e la Roma di Zeman. Sarà maggiore l’impatto di Cavani sulla difesa della Roma o del gioco spregiudicato di Zeman su quella del Napoli? Alla Befana, l’ardua sentenza.

LE SINTESI DEI MATCH

Chievo-Atalanta 1-0 Thereau 37′
37′ Thereau va via sulla sinistra e mette in mezzo, Cofie al volo batte Consigli: Chievo-Atalanta 1-0.
45′ Thereau impegna Consigli nella respinta, Ferri anticipa Stoian pronto a ribadire in rete.
47′ Clamorosa mischia in area Chievo, Dainelli salva per due volte: Atalanta vicina al pareggio.
Chievo-Atalanta 1-0 al 45′: un’occasione per Thereau che va vicino al 2-0. Nel recupero Dainelli nega il pari agli ospiti.
Non bastano 5′ di recupero agli ospiti per trovare il pareggio. Chievo-Atalanta finisce 1 a 0.

Fiorentina-Pescara 0-2 Jonathas 57′, Celik 91′
12′ Miracolo di Perin su colpo di testa da due passi di Tomovic.
20′ Siluro di Cuadrado dalla trequarti destra: ancora grande Perin, che alza in angolo.
21′ Pasqual a colpo sicuro in area alla sinistra della porta biancazzurra: palla alta sulla traversa
31′ Spettacolare parata in tuffo di Perin su colpo di testa di Aquilani su punizione di Borja Valero.
45′ Strepitoso Perin: ribatte un bolide di Borja Valero in area su cross di Aquilani.
Primo tempo a reti inviolate, strepitosa prestazione di Perin che salva il Pescara in più occasioni. Quattro ammoniti fra i biancazzurri
57′ Gol a sopresa del Pescara: Jonathas schiaccia di testa su cross di Weiss.
91′ Il Pescara raddoppia con un contropiede micidiale di Celik: 0-2.
Impresa del Pescara che vince a Firenze: Perin strepitoso poi i gol di Jonathas e Celik.

Genoa-Bologna 2-0 Borriello 57′, 73′
0-0 alla fine del primo tempo. Gara intensa. Il Genoa protesta per l’intervento in area di Krhin su Immobile: Banti non dà rigore.
57′ Il sinistro a distanza ravvicinata di Borriello porta in vantaggio i liguri. Grande la triangolazione con Immobile.
73′ Ancora Borriello!! L’attaccante col destro incrocia sul palo più lontano di Agliardi: è doppietta.
Finisce 2-0 a Marassi: doppietta di Borriello. Il Genoa torna a vincere in casa, non accadeva dal 26 agosto. Espulso Guarente.

Juventus-Sampdoria 1-2 Giovinco (Rig.) 24′, Icardi 52′, 69′
22′ Marchisio guadagna un calcio di rigore con un’azione personale. Fallo di Berardi.
Giovinco dagli undici metri spiazza Romero.
32′ Espulso Berardi per doppia ammonizione.
Berardi ammonito per la seconda volta per un fallo ingenuo nella metà campo avversaria. Davvero una sciocchezza
Juventus-Sampdoria 1-0 a fine primo tempo. Samp in 10 uomini dal 32′, per l’espulsione di Berardi per doppia ammonizione
52′ Pareggio di Icardi con un destro incrociato, errore evidente di Buffon.
69′ Segna ancora Icardi, con un destro violento sul quale Buffon proprio non può arrivare. Juventus-Sampdoria 1-2.
Juventus-Sampdoria finisce 1-2. La Samp vince in contropiede, la Juve colpisce una traversa con Vucinic, nel finale Marchisio k.o.

Milan-Siena 2-1 Bojan Krcic 69′, Pazzini 79′, Paolucci 87′
13′ El Sharaawy si porta in area un bel pallone, poi di destro non riesce ad alzare sopra Pegolo, che devia.
34′ Tiro a giro di El Shaarawy: il suo destro dal limite sfiora la base del palo alla destra di Pegolo
Milan deludente: dopo 45′ è ancora 0-0 col Siena. Due occasioni per El Shaarawy, toscani intraprendenti, rossoneri poco vivace davanti.
69′ Bojan di testa anticipa Paci e gira in gol un cross di Boateng. Proteste senesi per un precedente fallo.
77′ Contatto in area fra Felipe e Pazzini, Calvarese concede il rigore
79′ Milan-Siena 2-0. Pazzini dal dischetto batte Pegolo con un destro a mezza altezza. Calvarese punisce un fallo di Felipe su Pazzini.
87′ Milan-Siena 2-1: su cross di Angelo dalla sinistra Paolucci in area svetta di testa indisturbato e spiazza Abbiati

Parma-Palermo 2-1 Belfodil 63′, Budan 85′, Amauri 93′
Fine del primo tempo al Tardini: 0-0 tra Parma e Palermo. Meglio gli ospiti più volte pericolosi con Ilicic. Parma timido e salvato da Mirante.
Parma-Palermo 1-0: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Belfodil trova la deviazione vincente.
85′ Parma-Palermo 1-1: sul cross di Ilicic, Budan non sbaglia di testa da pochi passi.
93′ Parma-Palermo 2-1: Amauri si fa largo in area e gira in porta, Benussi non trattiene e la palla finisce in rete.
Finita al Tardini: Parma-Palermo 2-1. Decide Amauri dopo il botta risposta Belfodil-Budan. Parma a quota 29, il Palermo sprofonda.

Share Button