Redazione

Lotta scudetto, l’ora della verità si avvicina

Lotta scudetto, l’ora della verità si avvicina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Juventus in festa dopo uno dei gol di Vidal contro la Roma

 

TORINO, 23 APRILE –  Con la larga vittoria ottenuta ieri sera contro la Roma, la Juventus può aver messo una serie ipoteca sulla vittoria dello scudetto. Il successo per 4-0 sui giallorossi ha permesso ai ragazzi di Antonio Conte di portarsi a tre lunghezze dal Milan, sostanzialmente quattro in virtù del vantaggio dei bianconeri negli scontri diretti quando mancano ormai sole 5 giornate al termine del campionato. La formazione lombarda ha subito una nuova frenata, dopo naver recentemente battuto il Chievo in trasferta. Per la seconda volta consecutiva i rossoneri non sono riusciti a fare bottino pieno in casa, riuscendo a riprendere il Bologna solo nel finale dopo un secondo tempo passato all’assalto della metà campo avversaria.

La Juventus, ancora imbattuta dopo le 33 giornate finora disputate, ha dalla sua un finale di torneo sulla carta più agevole di quello che invece aspetta la diretta concorrente. I pericoli a cui va incontro quest’ultima sono prevalentemente legati al derby contro l’Inter della penultima giornata. I nerazzurri, anche se non fossero più nelle condizioni di aspirare al terzo posto, non lascerebbero mai campo aperto ai cugini. Gli uomini di Allegri dovranno vedersela inoltre con Atalanta e Siena, entrambe ad un passo dalla salvezza matematica, e con il Novara, il cui destino potrebbe essere rivelato diverse domeniche prima di quella della sfida con i campioni d’Italia in carica.

Gli incontri con Novara e Atalanta sono segnati anche nel calendario della Juventus, che chiuderà il campionato proprio contro i bergamaschi. Il morale in casa bianconera viaggia tuttavia su binari privi di ostacoli e il grande traguardo sembra ad un passo dal poter essere tagliato. Giocatori e staff tecnico si invitano l’un l’altro a mantenere alta la concentrazione in modo da evitare spiacevoli sorprese. Ma il verdetto arriverà presto.

Alessio Tuveri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *