Redazione

Copertina SportCafe24: Vitale rinato grazie alla Ternana

Copertina SportCafe24: Vitale rinato grazie alla Ternana
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Vitale TernanaTERNI, 2 GENNAIO – Uno dei protagonisti del buon campionato disputato dalla neo promossa Ternana è senza dubbio Luigi Vitale, laterale sinistro prelevato dagli umbri in prestito dal Napoli. Un ottimo campionato quello del giovane difensore che si sta riproponendo alla ribalta dopo alcune stagioni piene di delusioni e di molte assenze dal terreno di gioco.

LA CARRIERA – Vitale nasce a Castellamare di Stabia nell’Ottobre del 1987 ed entra giovanissimo nel settore giovanile della squadra della sua città. Nel 2002 si trasferisce all’Avellino dove completa il percorso a livello giovanile rimanendo in Irpinia per 2 stagioni al termine delle quali, nell’estate del 2004, passa al Napoli dove non colleziona nessuna presenza in prima squadra venendo impiegato esclusivamente nella Primavera. Il 2 Ottobre del 2005 avviene il debutto in serie C nella sfida contro la Juve Stabia nella prima di 3 presenze con le quali dà il suo contributo alla promozione degli azzurri in serie B. Nel campionato successivo il giovane difensore viene riconfermato nell’organico della formazione azzurra e nella sfida casalinga contro il Bologna esordisce non ancora ventenne in serie B in un’apparizione in campo che rimarrà l’unica nella stagione che vede il ritorno dei partenopei nella massima serie. Nella sessione estiva del mercato del 2007 viene girato in prestito al Lanciano dove gioca con discreta continuità totalizzando 28 presenze senza mai andare a segno e guadagnandosi il ritorno in azzurro nell’annata successiva. L’inizio della stagione 2008/2009 è pieno di soddisfazioni dal momento che Vitale debutta in Intertoto contro il Panionios, in Coppa Uefa contro il Vllaznia e in serie A alla prima giornata il 31 Agosto all’Olimpico di Roma contro i giallorossi. Il prosieguo del campionato vede il terzino protagonista con 18 presenze e 1 rete siglata il 28 Gennaio del 2009 contro la Fiorentina dopo aver già lasciato il segno contro il Benfica in Coppa Uefa realizzando, il 18 Settembre del 2008, la prima rete del Napoli nella gara di andata. Nell’Agosto del 2009 va al Livorno in prestito e con gli amaranto gioca 22 volte in campionato senza marcature prima dell’ennesimo ritorno in azzurro dove nel campionato 2010/2011 viene utilizzato solamente 6 volte. Nel Luglio del 2011 passa al Bologna come contropartita per il trasferimento di Britos in Campania ma in rossoblu le cose non vanno bene e non viene mai schierato durante tutto l’arco del campionato nè da Bisoli nè da Pioli. Ritorna a Napoli e il 4 Agosto dello scorso anno si trasferisce alla Ternana, neo promossa in serie B, in prestito con diritto di riscatto della comproprietà. In Umbria Vitale ritrova il posto da titolare e un rendimento elevatissimo che lo ripropone all’attenzione del calcio che conta. Dopo 22 turni di campionato sono infatti 21 le presenze con il contorno di 6 reti che lo fanno il capo cannonniere della formazione rossoverde. Il difensore è stato uno dei principali protagonisti del successo della sua squadra nell’ultima giornata contro la Pro Vercelli grazie ad una doppietta che ha messo in mostra tutto l’ottimo repertorio tecnico del giocatore. Prima un gran goal di destro, lui mancino naturale, con un diagonale dal vertice dell’area e poi un calcio di rigore trasformato con un preciso tiro a fil di palo hanno consentito alla Ternana di ottenere 3 punti fondamentali contro una diretta concorrente per la corsa alla salvezza.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE – Vitale è un esterno sinistro che può giocare sia nel reparto arretrato sia nella zona nevralgica del campo dal momento che è abile sia nella fase di copertura che in quella di spinta. E’ un mancino naturale ma se la cava bene anche con il destro come dimostra la rete messa a segno nell’ultima giornata di campionato contro la Pro Vercelli. Infallibile rigorista ha anche una discreta confidenza con la rete avversaria dal momento che si spinge costantemente in avanti essendo dotato anche di un notevole dinamismo. Ha un’ottima tecnica di base che sfrutta soprattutto in occasione dei traversoni al centro dell’area che sono spesso precisi a pescare le punte posizionate nei pressi della porta avversaria. Come detto Vitale è in prestito con diritto di riscatto della comproprietà a favore della società umbra ma il suo desiderio è quello di tornare a vestire la maglia azzurra del Napoli, club che detiene ancora la titolarità del cartellino. Tutto dipenderà dal rendimento del difensore che se continuerà ad essere in linea con quanto espresso fino a questo punto della stagione potrebbe consentirgli in futuro il ritorno nella rosa della formazione partenopea.

a cura di Mauro Leone

Share Button