Massimiliano Riverso

Calciomercato Inter, dal sogno Paulinho all’incubo Tommaso Rocchi

Calciomercato Inter, dal sogno Paulinho all’incubo Tommaso Rocchi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un altro caso Lucas e un flop di mercato

Sfuma l'acquisto di Paulinho, centrocampista del Corinthians campione del mondoMILANO, 31 DICEMBRE – Dal sogno Paulinho all’incubo Tommaso Rocchi. I tifosi nerazzurri si dovranno accontentare di un giocatore ormai sul viale del tramonto, relegato ai margini della rosa biancoceleste dall’allenatore Petkovic.

Con tutto il dovuto rispetto per l’ex capitano della Lazio, l’acquisto di Tommaso Rocchi è una delle mosse di mercato più assurde messe a segno dalla FC Internazionale negli ultimi anni.  Ancora più irrazionale è la scelta fatta da mister Stramaccioni, che ha voluto a tutti i costi il senatore biancoceleste nel ruolo di vice-Milito.

Ma invece di prendere un  esausto Rocchi non sarebbe stato meglio lanciare giovani come Livaja o riprendersi dall’Espanyol Longo?

La follia della dirigenza interista la conosciamo bene. Ormai siamo abituati a tutto, anche a mettere fuori rosa un fuoriclasse come Sneijder e acquistare un giocatore bollito per puntare alla Champions League.

ROCCHI: CIFRE E DETTAGLI – Rocchi approderà  a Milano  domani pomeriggio per le consuete visite mediche, in tarda serata firmerà il contratto di sei mesi con l’Inter. L’accordo fino al termine della stagione prevede un saldo di 800mila euro al giocatore, mentre 400mila euro andranno alla Lazio. Così il vituperato vice-Milito sarà subito a disposizione di Stramaccioni alla ripresa degli allenamenti ad Appiano Gentile.

PAULINHO: UN LUCAS BIS – Gioca al rialzo Roberto de Andrade, direttore sportivo del Corinthians, gasato dopo la duplice vittoria in Libertadores e Mondiale per Club. “Paulinho-Inter? Abbiamo bloccato tutto, per questo gennaio. Non vogliamo cedere adesso. Giocare in Europa è la volontà di molti nostri giocatori, questo lo sappiamo, ma ne parleremo e tratteremo tutto solo dopo la Copa Libertadores“, queste le dichiarazioni rilasciate da De Andrade ai media brasiliani. Sulla stessa lunghezza d’onda il vice-presidente del club, Duilio Alves, che aveva garantito che “tutto verrà discusso in estate“.

Quella del Corinthians è una chiara strategia di comunicazione finalizzata ad innescare un’asta milionaria tra i club europei interessati al centrocampista brasiliano. Ibernata quindi a data da destinarsi la trattativa Paulinho-Inter, un’operazione estremamente complessa per costi e dettagli economici non consoni allo ‘Zio Paperone’ di Palazzo Saras.

Share Button