Nadia Gambino

Calciomercato Milan: “Io e Pato dal primo momento abbiamo scelto il Corinthians”

Calciomercato Milan: “Io e Pato dal primo momento abbiamo scelto il Corinthians”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO 31 DICEMBRE – Sembrava una favola destinata a durare per sempre. Pato e il Milan per la vita, da quando quel ragazzino brasiliano, che da piccolo aveva sconfitto un tumore al braccio, si era messo in luce nelle giovanili dell’Internacional di Porto Alegre ed era stato acquistato dai rossoneri a soli 17 anni, portato in Italia in una delle società più forti e alla fine addirittura innamorato della figlia del patron: Barbara.

Un talento falcidiato dagli infortuni – Sembrava una favola rossonera, ma i ripetuti infortuni del Papero, hanno minato negli anni anche il rapporto con la tifoseria, stanca di vederlo giocare col contagocce. Anche il presidente Berlusconi alla fine si è arreso, dopo il flop dell’anno scorso continuato quest’anno, dopo aver addirittura rifiutato una maxi offerta che avrebbe portato nelle tasche rossonere 25 milioni di euro dal Paris Saint Germain e Tevez tra le fila rossonere direttamente al Milan dal Manchester City. Invece Pato è rimasto, logorato dai suoi muscoli di cristallo e Tevez continua a segnare nella sua squadra. Il Milan ha cercato in tutti i modi di proteggere il suo gioiello di soli 23 anni, ma alla fine è arrivato il divorzio.

Pato al Corinthians per 15 milioni – Pato che pur di cambiare aria e di ricominciare si è dimezzato lo stipendio passando da 4 milioni a 2 milioni e la squadra brasiliana del Corinthians neo campione del mondo che lo aspetta per ricominciare. Il suo agente Gilmar Veloz ha detto che Galliani fin da subito ha capito la situazione e così è volato in Brasile a natale pur di chiudere l’affare.
Al Milan andranno 15 milioni di euro e l’annuncio ufficiale verrà dato dopo capodanno. Pato, potrà cercare in patria un po’ di serenità e di continuità nel gioco, in vista dei mondiali che nel 2014 si svolgeranno proprio in Brasile.

Un’avventura durata 6 anni – Si chiude così dopo 6 anni la storia di Pato al Milan, un talento puro ma sfortunato, falcidiato da mille infortuni che non gli hanno permesso di esplodere e consacrarsi definitivamente. Pato ha vinto con i rossoneri uno scudetto ed una supercoppa italiana.
Adesso Berlusconi e Allegri, sperano di poter strappare alla saudade, l’ultimo brasiliano in rosa, Robinho che però è rimasto in Brasile sperando di poter chiudere in fretta e non tornare a Milanello.
E così si apriranno nuovi scenari nell’attacco rossonero, in una squadra tutta da rifondare. Come ha detto Berlusconi, ci vorranno almeno tre anni prima di rivedere in campo un Milan ricco di campioni e giovani emergenti pronto a riaprire un ciclo.

Le ultime dichiarazioni di Gilmar Veloz – “Io e Pato dal primo momento abbiamo scelto il Corinthians, ci hanno accolti molto bene, hanno fatto tutto in modo che le cose potessero andare per il meglio. Galliani ha capito le nostre ragioni”. Il Milan si prepara a salutare il Papero, in Brasile si parla di possibile presentazione col Corinthians il 12 gennaio. Finisce la storia di un amore sbocciato, ma in poco tempo finito, tra problemi muscolari, problemi tattici e problemi di cuore, questa è stata l’avventura di Pato al Milan condita però anche da tanti gol e tante giocate d’autore.

Nadia Gambino

Share Button