Fabio Pengo

Mercato Milan, la fine del giallo natalizio di Pato e Robinho

Mercato Milan, la fine del giallo natalizio di Pato e Robinho
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

pato_robinhoMILANELLO, 29 DICEMBRE – A quanto pare il viaggio di Adriano Galliani in terra brasiliana ha avuto i risultati sperati. I due attaccanti verdeoro hanno ottenuto quello che volevano ossia lasciare l’Italia e porre fine alla loro “saudade” ritornando in Brasile, proprio dove le loro tormentate carriere hanno avuto inizio.

Forse se questa operazione si fosse chiusa almeno sei mesi prima qualche milioncino in più sarebbe arrivato nelle casse rossonere visto che il Paris Saint Germain offrì 25 milioni. Ciononostante il 3 gennaio l’ad rossonero Galliani ufficializzerà il transfer e arriveranno 15 milioni di euro più altri 10 se anche Robinho dovesse fermarsi al Santos. Con 25 milioni ottenuti dalle loro cessioni e altri 20 risparmiati dai loro ingaggi, il Milan avrebbe la possibilità di intervenire sul mercato e rimpinguare il parco attaccanti che, con la partenza del numero 7 e del numero 9, si limiterebbe ad El Shaarawy, Pazzini e Bojan.

Per tentare e guadagnare il traguardo del terzo posto a fine stagione, che garantirebbe l’accesso in Champions League ed altre entrate extra, gli obiettivi sull’agenda della dirigenza milanista sono nomi già accostati alla società di via Turati in estate: Balotelli e Ilicic. Balotelli sempre in conflitto con i Citizens sarebbe in vendita per 40 milioni di euro ma Berlusconi ha trattato con lo sceicco Mansour e lo avrebbe convinto ad accettare un’offerta che si aggira sui 25 milioni di euro più eventuali bonus per obiettivi raggiunti; Ilicic invece sembra addirittura ancor più ancorato alla corte di Zamparini visto le offerte ricevute e le sue ultime dichiarazioni: “Ilicic non lo darei via nemmeno per 30 milioni“.  Una svolta invece ha subito la trattativa per Strootman visto che si parlerebbe solo di definire il prezzo del suo cartellino stimato tra i 10 ed i 15 milioni dal PSV Eindhoven.

Fabio Pengo

Share Button