Modestino Picariello

Cagliari in crisi: i big pronti a partire, ecco le loro destinazioni

Cagliari in crisi: i big pronti a partire, ecco le loro destinazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le scioccanti dichiarazioni del DG Maroccu, a margine della conferenza stampa

Nainngolan

Nainngolan

CAGLIARI, 28 DICEMBRE – Il Cagliari è in rosso e per risanare i suoi bilanci è pronto a cedere i big. E’ quanto emerge dalla conferenza stampa del DG dei sardi, Francesco Maroccu, che snocciola dati allarmanti sulla situazione in casa rossoblù.

STADIO E STIPENDI – Per la prima volta nella gestione Cellino, i calciatori non prendono gli stipendi da due mesi, e di questo passo sarà inevitabile la cessione dei pezzi pregiati. Tutto legato alla questione stadi: il fallimento del progetto ad Elmas (costato 10 milioni di euro) ed il rallentamento nell’agibilità dello stadio Is Arenas (altri 8 milioni di euro che non hanno ancora dato i loro frutti) sono stati duri colpi per le finanze del presidente Cellino e, di riflesso, per quelle della squadra rossoblù. Inoltre c’è da aggiungere il pignoramento degli introiti di Sky da parte del comune per vecchie pendenze non ancora saldate da Cellino e, dulcis in  fundo, il mancato rispetto degli impegni di sponsorizzazione da pare della regione Sardegna, che da due anni risulta insolvente nei confronti della società.

OTTICA MERCATO: Tutto questo ovviamente diminuisce il potere contrattuale della sovietà nei confronti dei suoi calciatori e le sirene estive ritornano adesso più forti che mai. Ma chi sono i big con la valigia in mano? Presto detto: i già cercati quest’estate, ovvero Astori e Nainngolan, il primo conteso tra le due milanesi, il secondo con un ottimo mercato in Russia, ma anche il Milan monitora la situazione da quest’estate. A questi si aggiunge il bomber della squadra Mauricio Pinilla, adesso finalmente ristabilitosi dai suoi infortuni, che potrebbe ora trasferirsi nella Milano nerazzurra per il ruolo del vice-Milito: si tratterebbe di un ritorno a casa per Mauricio. Si prospettano, dunque, tempi duri per Pulga e Lopez e per il Cagliari la salvezza inizia a diventare l’obiettivo primario.

a cura di Modestino Picariello

Share Button