Redazione

Calciomercato Inter, il vice Milito è Borriello. E per il centrocampo..

Calciomercato Inter, il vice Milito è Borriello. E per il centrocampo..
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L'attaccante in rotta con il Genoa potrebbe arrivare alla corte di Stramaccioni. Per il centrocampo si sondano Lodi ed Eremenko

Marco Borriello, prossimo attaccante dell'Inter?

Marco Borriello, prossimo attaccante dell’Inter?

MILANO, 23 DICEMBRE- L’Inter è sempre alla ricerca di un attaccante. Secondo le ultime indiscrezioni, il tecnico Stramaccioni ha ufficializzato la richiesta alla società per facilitare l’arrivo di un giocatore offensivo capace di non far rimpiangere Diego Milito quando l’argentino, ormai trentaquattrenne, ha bisogno di rifiatare. L’ultimo nome che è circolato è quello dell’attaccante del Genoa Marco Borriello.

BORRIELLO- Dopo il litigio con Rino Foschi, DS del Grifone, Borriello è stato rispedito a casa e non era a disposizione di DelNeri nella trasferta del Genoa proprio contro l’Inter, e il suo futuro non sembra più essere a tinte rossoblù. L’Inter già ieri in occasione della partita ha parlato del giocatore con i dirigenti del club ligure. A complicare la trattativa c’è il fatto che il cartellino del giocatore sia di proprietà della Roma, essendo a Genova solo in prestito: i giallorossi saranno restii a rinforzare una diretta concorrente per la Champions League assecondando le richieste dell’Inter, che non è disposta a spendere un’ingente cifra per un ruolo da riserva.

LE ALTERNATIVE- Il club nerazzurro ha comunque già sondato altre piste: una riconduce a Mauricio Pinilla, attaccante cileno del Cagliari, ma le richieste di Cellino sono considerate troppo alte. Strade più percorribili porterebbero all’acquisto di uno tra i laziali Floccari e Kozak, chiusi in formazione dallo straripante Klose e dal modulo di Petkovic che prevede una sola punta, o all’attaccante dello Young Boys Raùl Bobadilla, autore di 14 gol in 22 presenze in questa stagione.

CENTROCAMPO- Ma l’Inter non vuole rinforzare la rosa solo in avanti: secondo Stramaccioni anche il centrocampo è da puntellare per fare il salto di qualità. Sfumato Paulinho, che recentemente ha dichiarato amore eterno al Corinthians appena laureatosi campione del mondo, l’attenzione dei nerazzurri si è spostato su Francesco Lodi, ventottenne centrocampista del Catania che potrebbe arrivare per circa 6 milioni di Euro. Ma dalla Russia rimbalza un interesse di Braida per Roman Eremenko, centrocampista classe ’87 del Rubin Kazan. Il giocatore pare aver molto impressionato la dirigenza del club milanese durante le due partite di Europa League giocate tra le compagini; lo stesso giocatore ha dichiarato che emissari dell’Inter si sono messi in contatto con il procuratore del giocatore, che ha già giocato in Italia tra il 2005 e il 2008 con le maglie bianconere di Udinese e Siena.

A cura di Matteo Mistretta

Share Button