Redazione

L’Atletico fatica ma batte il Celta: 1-0 con magia di Adrian

L’Atletico fatica ma batte il Celta: 1-0 con magia di Adrian
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L'ex del Deportivo entra, segna e ringrazia Simeone

Adrian, l'uomo decisivo

Adrian, l’uomo decisivo

MADRID, 21 DICEMBRE – L’Atletico batte il Celta e mantiene il suo buon passo da seconda forza del campionato, in un Vicente Calderon dove si respira un clima nient’affatto natalizio. Tra un calcio e una gomitata il neoentrato Adrian trova un sinistro bomba che chiude la partita. Poco spettacolo ma 3 punti importanti per la squadra di Simeone, che con 40 punti chiude alla grande il suo 2012. Nota a parte per Falcao, forse distratto dalle molte voci di mercato: nervosismo e pochi pericoli creati.

FORMAZIONI – Colchoneros secondi in classifica a 8 punti dal mostruoso Barça, Celta ai margini della zona retrocessione. Niente esperimenti prenatalizi per Simeone, solo vincere per mantenere una gradita posizione da Champions. L’Atletico si affida quindi al compatto 4-4-1-1 senza sorprese, eccezion fatta per la presenza dell’ex juventino mai rimpianto Tiago nell’11 titolare al posto di Suarez. Turan e Koke esterni alti, Diego Costa dietro l’arma non convenzionale Falcao. Il Celta punta a una partita in trincea, squadra serrata in un 4-2-3-1 con pochi fronzoli, poche ambizioni e il povero Aspas abbandonato lì davanti. Solo 9 gol segnati fin qui in campionato per gli ospiti, non è un caso.

PRIMO TEMPO – L’Atletico sgomma in avvio, il campo sembra in discesa e la palla arriva sempre dalle parti dell’area del Celta. Al minuto 11 Koke, liberato da Diego Costa, è solo davanti a Varas, la piazza ma coglie il palo. Vivace Koke, mentre gli avversari del Celta giocano con irritante orizzontalità. In questo clima di torpore anche un minimo guizzo del giovane canterano dell’Atletico scuote il pubblico. L’Atletico ora non assalta, ma comunque ci prova: al 26′ Koke calcia una punizione da destra, palla che spiove in area e Godin in tuffo spedisce a lato. Passa un minuto e ancora Koke rifornisce a centro area, Falcao in spaccata anticipa l’ingenuo Cabral ma non centra la porta. Il Celta inizia a scricchiolare. Al 31′ Cisma scende sulla sinistra, va sul fondo, serve indietro per Turan che impegna Varas col piattone rasoterra. La partita non si sblocca e iniziano ad affiorare i nervi. Al 41′ Falcao rifila un pestone a Cabral, che rotola a terra. Nessuna sanzione per il colombiano, ma la sensazione è che per il momento soffra una marcatura molto fisica. Finisce un primo tempo che non si imprimerà nella memoria degli esteti.

SECONDO TEMPO – Nessun cambio nell’intervallo, ma il Celta sembra ora più convinto. A centrocampo Lopez prende coraggio e prova a dialogare con il veloce ma isolatissimo Aspas. Nessun pericolo per l’Atletico, ma la sensazione di assistere finalmente a un match aperto. I minuti intanto passano e il gol non arriva. al 55′ Miranda prova a movimentare la serata a modo suo, e per rubare palla ad Aspas gli piazza una gomitata sul mento. Ammonizione molto generosa per il difensore, Aspas si rialza non di ottimo umore. Il Celta comincia a crederci e imposta una discreta melina. L’ammonizione di Varas  per perdita di tempo ne è una prova. Girandola di cambi, succede poco in campo, Falcao continua ad agitarsi e al 72′ Adrian subentra a un Diego Costa poco in palla. Passano 5 minuti e Adrian indossa la tuta di Superman e spara un sinistro incredibile che infila la porta del Celata. Tripudio dei tifosi, mai cambio fu più azzeccato. Atletico avanti 1-0 ma Falcao resta nervoso, tanto da farsi ammonire per una dura entrata in area avversaria. Ancora più nervoso Miranda, che prende il secondo giallo all’85’ per un fallo al limite della sua area. Atletico in 10, ormai si tratta di portare la nave in porto per i colchoneros. E la nave approda, 3 punti d’oro per l’Atletico, 40 punti raggiunti e un meritato, opportuno, riposo.

Uomo partita Sportcafè24 – Adrian, ma sì. E’ vero che gioca solo 20 minuti, mentre gli altri corrono e sbuffano per tutto il tempo. Ma il suo gol è un fulmine, porta i 3 punti e poi, in fondo, a Natale siamo tutti più buoni…

Tabellino:

ATLETICO MADRID 1 (77′ Adrian)
CELTA VIGO 0 

ATLETICO MADRID (4-4-1-1): Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Cisma (75′ Raul Garcia); Koke, Gabi (58′ Rodriguez), Tiago, A. Turan; D. Costa (72′ Adrian); Falcao All. Simeone

CELTA VIGO (4-2-3-1): Varas; Mallo, Cabral, Tuñez, Bellvis; Insa (74′ Vila), Oubiña; Krohn-Dehli, Lopez (64′ Bermejo), Fernandez (84′ Lucas); Aspas All. Herrera

Espulsi: Miranda (AM)

Ammoniti: Arda Turan, Falcao (AM) Tuñez, Varas, Vila (CV)

Arbitro: Pérez Montero

Andrea Cioli

Share Button