Redazione

Calciomercato Genoa, la rivoluzione argentina

Calciomercato Genoa, la rivoluzione argentina
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Silvestre e Zarate per rinforzare difesa ed attacco. Moratti chiede Kucka, Preziosi chiude la porta e annuncia stravolgimenti per gennaio

GENOVA, 21 DICEMBRE – Va avanti a ritmo di tango la campagna di rafforzamento genoana. Si punta forte infatti su due argentini del nostro campionato ai margini delle rispettive squadre: Matias Silvestre e Mauro Zarate.

Per il difensore interista, arrivato quest’estate in maglia nerazzurra dal Palermo, è già partita un’offerta ufficiale di 3,5 milioni per la metà del cartellino. Il giocatore ha già dato il suo assenso al trasferimento, la società di Moratti prende tempo in attesa di trovare un sostituto.

Nell’ambito della trattativa il club nerazzurro ha provato a inserire il nome del centrocampista Kucka, ma Preziosi ha bloccato qualsiasi ipotesi di partenza del centrale slovacco.

ZARATE KID – L’idea nuova per l’attacco è invece Mauro Zarate, l’attaccante laziale, fuori dalle rotazioni della squadra di Petkovic, potrebbe trovare nel club genoano l’ambiente ideale per ritrovare la condizione e il gol perduto. Piace anche Floccari, ma la Lazio chiede almeno 5 milioni e sul giocatore c’è anche il sondaggio forte del Qpr.

“UNA RIVOLUZIONE” – “A gennaio sarà una rivoluzione, con almeno 5 giocatori nuovi”, parola di Preziosi. Tre i giocatori già acquistati. A Matuzalem e Floro Flores (che da oggi si aggregerà al gruppo), si è aggiunto anche Eros Pisano, terzino destro che arriva dal Palermo dove potrebbe approdare Immobile. Tra i giocatori in uscita prosegue la trattativa con la Dinamo Kiev per la cessione di Granqvist

PICCOLI ARGENTINI – Il tango si balla già a Pegli, sono infatti arrivati in prova dal Locarno tre talenti argentini che saranno valutati da Del Neri per un eventuale inserimento in prima squadra o un dirottamento nella formazione Primavera. Si tratta del centrocampista José Casanave, del terzino destro dell’Under 20 Leandro Peralta e della punta Nicolas Mazzola, autore di un’ottima prestazione e di una doppietta negli ottavi di finale di Coppa nazionale svizzera disputata contro il Basilea.

Davide Mancuso

Share Button