Connect with us

Calcio Estero

Barcellona, Guardiola: “Il nostro unico obiettivo è vincere”

Pubblicato

|

BARCELLONA, 21 APRILE- Vincere per qualche chance in più sulla vittoria della Liga. E non potrebbe essere altrimenti per il Barcellona di Guardiola che si appresta al grande “clasico” di Spagna con meno quattro punti sui “blancos” di Josè Mourinho.

GUARDIOLA TEME MOURINHO- Le dichiarazioni di Pep, non sono da Pep, visto che nonostante tutto lo spagnolo ha sempre avuto fiducia della sua squadra. Ha paura del Real che fa visita al Camp Nou. E non per il vantaggio numerico, quando per il gioco di Ozil e soci. E’ questo il segno che anche il Barcellona è umano e in questo periodo forse non sta dimostrando al cento per cento il valore che gli è attribuito. Il match di Champions col Chelsea poi ha inevitabilmente accentuato la mancanza di “appeal” degli azulgrana nelle ultime uscite.

Questo un estratto delle sue dichiarazioni in conferenza stampa: “Il Real si gioca una grande fetta di Liga: se vince o pareggia, il titolo è suo. Noi invece dobbiamo vincere altrimenti dovremo cominciare a pensare al prossimo campionato. Loro non hanno sbagliato quasi mai, siamo finiti molto dietro e stare oggi in questa situazione è un lusso che non ci aspettavamo. Possiamo rimettere in discussione la Liga anche se loro rimarranno comunque in testa. Perchè anche se vincessimo, andremmo a -1 e il campionato rimarrebbe nelle loro mani“.

ATTACCO vs DIFESA- Questo sarà il leitmotiv del match. L’attacco del Barca contro la difesa del Real. Si perchè, anche se Pep teme Josè, la sua squadra dovrà inevitabilmnete giocarsi tutte le carte per vincere. E allora spazio ad una formazione più esposta all’attacco, con la possibilità di giocare a tre in difesa. Mourinho di contro ha dalla sua il vantaggio di quattro punti che gli consentono di giocare più copert0 e agire di contropiede.

UNO SGUARDO ALLA CHAMPIONS- Alla fine, il risultato di questo big match, qualsiasi esso sarà, avrà molti strascichi sulle semifinali di ritorno di Champions. I madrileni se superano indenni il Camp Nou avranno più tranquillità in vista del ritorno col Bayern. In caso contrario la paura di perdere entrambe le competizioni influirà molto soprattutto sulla testa.

In casa Barca invece, se  la Liga sfuggirà di mano, spazio alla Champions con tutte le forze; al contrario forse, un occhio alla Liga potrebbe distrarre in Champions e dar spazio alla fame di finale del Chelsea di Di Matteo.

Gennaro Manolio

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending