Sebastian Mongelli

Lazio, Zarate si è messo fuori dal gruppo. Domani sfida col Siena

Lazio, Zarate si è messo fuori dal gruppo. Domani sfida col Siena
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Previsto ampio turn over per i quarti di finale di Coppa Italia contro il Siena

ROMA, 18 DICEMBRE – Ancora niente da fare per il talento argentino che sembra essersi estraniato dal gruppo autonomamente. Domani quarti di finale di Coppa Italia col Siena.

FUTURO ALTROVE – Si sperava che con l’arrivo di un nuovo allenatore e quindi un nuovo metodo di gioco, il talento di Haedo avrebbe ritrovato fiducia in se stesso e avrebbe stupito tutti con prestazioni degne dello Zarate ammirato al primo anno in Italia. Ma Maurito non riesce più a ritrovarsi, sembra che qualcuno abbia abbassato l’interruttore “estro e fantasia” spegnendolo completamente sotto ogni punto di vista. Non sono servite a molto le chances, non sfruttate, concesse da Petkovic che ammira le qualità dell’argentino e che sicuramente avrebbero fatto comodo a questa Lazio che da anni insegue e non raggiunge per davvero poco il sogno chiamato Champions. Ma stando a quanto detto dall’allenatore biancoceleste, Maurito si sarebbe “spento” da solo: “Zarate si è messo da solo fuori il gruppo. Domani non sarà convocato. Non è infortunato e si allena a parte. Per il futuro vedremo“. Le ultime parole sono solo un preludio ad un addio che molto probabilmente accadrà nella sessione di mercato invernale, il tempo passa e il valore del suo cartellino scende inesorabilmente, e la Lazio non vuole di certo regalarlo dopo l’investimento fatto anni fa costato più di 20 milioni di euro.

SIENA INDECIFRABILE – Domani la Lazio sarà impegnata nei quarti di finale di Coppa Italia contro il Siena, la partita inizierà alle 15:00. Gli ospiti hanno cambiato da pochi giorni il loro allenatore, Cosmi infatti è stato esonerato dopo la sconfitta per 4-1 contro la Fiorentina, in panchina sarà presente l’ex allenatore della Sampdoria Giuseppe Iachini. Questo cambio di allenatore non è ben visto da Petkovic: “Questa è una brutta moda, che spero finisca. Il Siena domani sarà molto difficile da decifrare, non sapremo chi e come giocherà; ma noi siamo abituati a guardare solo a noi stessi“. L’allenatore non lascia trapelare nulla sulla probabile formazione, ma si ipotizza un ampio turn over con l’utilizzo della difesa a tre che quando chiamata in causa ha ben figurato.

MERCATO INVERNALE – Il 3 gennaio è vicino, i tifosi biancocelesti sperano che quest’anno possa essere fatto qualche colpo che permetterebbe di dare una spinta in più per la corsa al posto Champions, e nella partita con l’Inter hanno esposto uno striscione a riguardo: “A gennaio niente scuse, vince chi vuole vincere!“. Ora non resta che aspettare, sperando che Lotito in versione Babbo Natale faccia uno o due regalini a Petkovic e al popolo biancoceleste.

a cura di Sebastian Mongelli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *