Antonio Foccillo

Drogba e Gabbiadini, presente e futuro dell’attacco bianconero

Drogba e Gabbiadini, presente e futuro dell’attacco bianconero
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L'idea di Marotta è di un doppio colpo per rafforzare il reparto avanzato, non solo con Drogba, ma anche con un nome per il futuro, già di proprietà bianconera.

TORINO, 17 DICEMBRE – L’infortunio di Bendtner e la ricerca del Top Player per affrontare al meglio la seconda parte di stagione, spingono la Juventus a tornare sul mercato a gennaio. L’idea di Marotta è di un doppio colpo per rafforzare il reparto avanzato, non solo con Drogba, ma anche con un nome per il futuro, già diproprietà bianconera.

IL RITORNO ANTICIPATO DI GABBIADINI –  Dopo le ultime prestazioni, Manolo Gabbiadini è entrato definitivamente nelle grazie di Antonio Conte. Dopo aver sgomitato per conquistare un posto da titolare, l’ex Atalantino, in comproprietà tra i bergamaschi e la Juventus, ha iniziato a trovare anche il goal con una certa regolarità.  La trattativa non è ancora partita, c’è da capire infatti se con l’Atalanta bisognerà impostare un discorso anche su Peluso. Ma soprattutto c’è da capire cosa fare con il Bologna, che chiaramente non sarà felice di rinunciare al suo giocatore.

AFFARE DROGBA, QUESTIONI DI CIFRE –  Come riportato da Sportmediaset, la trattativa tra Marotta e Didier Drogba continua. Le due parti si avvicinano giorno dopo giorno, ma c’è da limare una diffrenza di circa 1,5 milioni: 5 le richieste dell’ivoriano, 3,5 l’offerta della Juventus. Le parti si risentiranno nei prossimi giorni, ma a Torino c’è profumo di ottimismo. Drogba arriverebbe dopo la Coppa d’Africa, a febbraio e sarebbe la pedina ideale per Conte per dare l’assalto all’Europa.

a cura di Antonio Foccillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *