Redazione

Calciomercato Pescara, i pro e contro sul possibile ritorno di Ciro Immobile

Calciomercato Pescara, i pro e contro sul possibile ritorno di Ciro Immobile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ciro Immobile attaccante del Genoa

PESCARA, 17 DICEMBRE – Ciro Immobile a Pescara, uno scenario plausibile e, all’inizio di questo campionato, completamente inimmaginabile. Il talento napoletano di proprietà della Juventus, dopo un campionato stratosferico condotto proprio con la maglia dei delfini aveva spiccato il volo per Genova sponda rossoblu, ma qualcosa si è inceppato e ora il buon Ciro viene relegato in panchina. Qualche meccanismo è saltato e qualcosa si è rotto: e ora l’attaccante può tornare sul mercato. Ciro Immobile a Pescara potrebbe essere un matrimonio che s’ha da fare, un ricongiungimento che i tifosi biancazzurri attendono con ansia. Oltre ai lati positivi ci sono però alcuni ostacoli da superare: ecco quali.

Sicuramente quello che gioca a favore di Immobile è la sua grande voglia di riscatto. Dopo una stagione da protagonista il giovane attaccante ha deluso in modo parziale in quel di Genova e l’occasione di Pescara potrebbe essere quella giusta per poter ripartire. Dalla sua ha anche un grande talento e una facilità a trovare la porta che nel capoluogo abruzzese conoscono tutti bene. Infine il calciatore sarebbe l’attaccante ideale per lo schema di Bergodi: là davanti stanno un po’ tutti deludendo (eccezion fatta per Weiss) e un rinforzo del calibro di Immobile sarebbe perfetto per ridare equilibrio al reparto offensivo. Se contiamo che la volontà del giocatore potrebbe propendere per Pescara allora i giochi sono fatti. O quasi.

 Sul giocatore, però, ci sarebbe la Juventus detentrice del cartellino. Con l’infortunio occorso a Bendtner i bianconeri stanno cercando sul mercato una punta e l’attaccante classe ’90 potrebbe essere l’identikit del giocatore perfetto per la causa juventina. Se però la Juve dovesse decidere di lasciarlo giocare altrove per farlo maturare ulteriormente la squadra di Conte si escluderebbe dalla trattativa. Il suo acquisto, però, se dovesse concretizzarsi, non deve portare fuori strada tutti coloro i quali ruotano intorno al Pescara Calcio. Bisogna ricordare che, nonostante le qualità e la maturità dimostrata, Immobile è ancora un ragazzo giovane alla prima vera esperienza in un campionato difficile come quello di Serie A e le troppe pressioni potrebbero logorare la sua tenacia e qualità sportiva. In poche parole l’ex attaccante del Pescara di Zeman non deve essere accolto come il proverbiale “salvatore della patria”, perchè se il Pescara non gli dovesse affiancare nessuno le probabilità di vederlo come l’uomo salvezza si affievolirebbero sempre di più. Anche se un suo acquisto sarebbe già un buon inizio per la squadra di Bergodi…

Nicolò Bonazzi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *