Redazione

Calciomercato Torino: Paulinho, Mbakogu o Vargas per l’attacco

Calciomercato Torino: Paulinho, Mbakogu o Vargas per l’attacco
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TORINO, 17 DICEMBRE – Il pareggio ottenuto ieri a “Marassi” contro il Genoa ha consentito al Torino di ritornare a fare punti dopo un periodo non proprio positivo ma la prestazione ha comunque messo in evidenza ancora una volta le lacune dell’organico granata. Riveste quindi una grande importanza per il sodalizio piemontese l’imminente apertura della sessione invernale di calcio mercato durante la quale il Direttore Sportivo Gianluca Petrachi cercherà di apportare i correttivi necessari alla rosa a disposizione del tecnico Giampiero Ventura.

PAULINHO, MBAKOGU O VARGAS, CHI PER L’ATTACCO? – E’ evidente come il reparto che più ha deluso le attese in questa prima parte del campionato sia quello avanzato che è risultato uno dei meno prolifici dell’intera categoria. Non è quindi da escludere che a Gennaio siano molte le operazioni, sia in entrata che in uscita, che riguarderanno l’attacco granata dove uno dei pochi sicuri di restare è Riccardo Meggiorini che il tecnico ligure ritiene la punta più adatta a svolgere il tipo di gioco da lui richiesto. Inoltre Rolando Bianchi e Alessandro Sgrigna hanno il contratto in scadenza a Giugno e in entrambi i casi le trattative per il rinnovo non decollano e quindi una cessione non è assolutamente da escludere. Da decifrare anche il futuro di Gianluca Sansone che sta trovando poco spazio nelle scelte di Ventura e che vanta numerosi estimatori in serie A tra cui la Sampdoria, il Chievo e il Bologna. In entrata sono molte le piste tenute sott’occhio ma quelle più calde portano a Paulinho del Livorno a Jerry Mbakogu della Juve Stabia e Edu Vargas del Napoli. Se per i primi due un trasferimento a Gennaio risulta poco probabile per la grande importanza che rivestono nelle rispettive squadre di appartenenza per il cileno del Napoli l’uscita dalla società azzurra è quasi certa e il Torino sarebbe una soluzione certamente gradita sia alla società partenopea che al giocatore. Difficilmente Vargas verrebbe ceduto a titolo definitivo ma un prestito con diritto di riscatto o una comproprietà potrebbero essere le soluzioni giuste per il passaggio dell’attaccante alla corte di Ventura.

LE ALTRE OPERAZIONI – E’ tuttavia molto probabile che le operazioni di mercato in casa granata non si limiteranno al reparto avanzato ma coinvolgeranno anche altri ambiti della rosa. Particolare attenzione sarà riservata alle uscite con Giuseppe De Feudis e Pablo Caceres Rodriguez ormai fuori dal progetto tecnico e con Sergiu Suciu, Nicolas Gorobsov, Marco Migliorini e Simone Verdi che verranno ceduti possibilmente in prestito secco per consentire loro di giocare con maggiore continuità. Non è escluso poi un intervento nella zona nevralgica del campo dove alcune indiscrezioni vorrebbero Matteo Brighi ritornare a Roma ed essere rimpiazzato da Fernando Damian Tissone o da Sergio Almiron mentre sulla fascia sinistra della difesa i vertici granata starebbero seguendo lo svedese di origini iraniane Behrang Safari nonostante nell’organico del Torino ci siano già ben 3 terzini sinistri di ruolo. Da verificare poi le situazioni di Alessio Cerci ed Angelo Ogbonna con il primo oggetto delle polemiche per un presunto litigio con l’allenatore Ventura nell’intervallo della sfida contro il Milan e il secondo sempre più al centro dell’interesse delle big europee. Sembra comunque assai improbabile una cessione dei due giocatori nel mese di Gennaio in quanto la loro mancanza creerebbe un indebolimento dell’organico torinista che potrebbe avere serie conseguenze nella corsa al tentativo di raggiungere l’obiettivo della salvezza.

a cura di Mauro Leone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *