Matteo De Angelis

Ligue 1: il Psg batte 1-0 il Lione, Marsiglia vittoria a domicilio

Ligue 1: il Psg batte 1-0 il Lione, Marsiglia vittoria a domicilio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Matuidi, autore del gol vittoria del Psg nel big match contro il LionePARIGI, 16 DICEMBRE – Il PSG supera di misura il Lione e si riporta in vetta alla classifica. Il big match della 18a giornata di Ligue 1 termina 1-0 per i parigini grazie alla rete allo scadere del primo tempo di Matuidi. Stesso risultato anche per il Marsiglia e lotta al vertice che si fa sempre più avvincente con tre squadre a pari merito a quota 35 punti. Sembra essersi ritrovato il Montpellier, che asfalta 4-0 il malcapitato Bastia e ottiene la terza vittoria consecutiva. In fondo alla classifica il Troyes vince e lascia l’ultima posizione, ora occupata dal Nancy.

NE RIMARRA’ SOLTANTO UNA – La partita dell’anno, quella che può valere un’intera stagione. Il PSG batte 1-0 il Lione, lo raggiunge in vetta alla classifica e non sembra più intenzionato a commettere passi falsi in ottica vittoria del titolo. Ad iniziare meglio la gara sono però gli ospiti, che si rendono più volte pericolosi dalle parti di Sirigu con delle buone iniziative di Gomis e Lopez. Proprio quest’ultimo al 27′ mette i brividi alla squadra di Carlo Ancelotti, ma la conclusione dell’attaccante si stampa sul palo. Il Psg è però cinico e spietato, e nel recupero del primo tempo trova la rete del vantaggio con Matuidi, abile a realizzare di testa su uno splendido assist di Zlatan Ibrahimovic. Ad inizio ripresa il Psg prova a chiudere l’incontro, ma le conclusioni di Menez e Ibra non sono mai realmente pericolose.  Il Lione però non punge, Gomis non è in giornata e Sirigu non ha problemi a blindare la propria porta fino allo scadere dei novanta minuti. Con questa vittoria il Psg raggiunge il Lione e il Marsiglia al primo posto. Già, perché in vetta alla classifica a quota 35 punti troviamo anche il Marsiglia, vittorioso a domicilio in casa del Tolosa per 1-0 grazie ad un’autentica perla di Gignac al 68′, che con un destro a giro dal limite dell’area infila la sfera all’incrocio dei pali. Grande amarezza per i padroni di casa, costretti a disputare tutta la ripresa in doppia inferiorità numerica per le espulsioni nel primo tempo di M’Bengue (27′) e Tabanou (45′). La lotta per il titolo si fa sempre più avvincente, il girone di ritorno promette emozioni e grande spettacolo.

VALANGA MONTPELLIER, SORPRESA LORIENT – Il Lorient vince 2-0 sul campo del St.Etienne e sale al quarto posto solitario in classifica a quota 30 punti, candidandosi prepotentemente ad un ruolo da protagonista alla corsa per l’Europa che conta: la gara si decide tutta nel primo tempo, con gli uomini di Christian Gourcuff che ottengono i tre punti grazie alle reti di Aliadiere al 20′ e di Traore al 39′. Per il Lorient si tratta della quarta vittoria consecutiva, mentre continua il periodo negativo del St.Etienne che nelle ultime quattro gare ha ottenuto solamente due punti. Il Nancy sembra essersi abbonato al pareggio per 1-1: con quello di oggi contro il Bordeaux infatti, la squadra fanalino di coda ottiene il quinto X consecutivo per 1-1. Bakar alla mezz’ora porta in vantaggio proprio il Nancy, Saivet al 76′ evita la terza sconfitta stagionale al Bordeaux e fa salire i Girondini al settimo posto in classifica a quota 28 punti. Nell’anticipo del venerdì importante successo per 2-0 del Rennes ai danni del Valenciennes, con i padroni di casa che si erano momentaneamente portati al quarto posto solitario: di Feret al 5’ e Pitroipa al 71’ le reti che regalano i tre punti ai rossoneri. Terza vittoria consecutiva del Montpellier, che travolge 4-0 tra le mura amiche uno spaesato Bastia: Estrada porta in vantaggio i campioni in carica nel primo tempo, Herrera, Belhanda e Mounier dilagano nella ripresa. Successo in rimonta per il Nizza, giunto all’ottavo risultato utile consecutivo e sempre più in lotta per un posto in Europa: gli uomini di Claude Puel battono 3-2 l’Evian e si portano a 29 punti in classifica. Ospiti in doppio vantaggio dopo appena 14 minuti grazie alle reti di Sagbo e Barbosa, il Nizza accorcia le distanze già al 20′ con Cvitanich. Ancora Cvitanich firma il pari ad inizio ripresa, ci pensa poi Maupay a regalare i tre punti ai rosso-neri a tempo praticamente scaduto. Pareggiano 1-1 Reims Lille: Weber dopo sette minuti porta in vantaggio i padroni di casa, il solito Payet timbra il pari per il Lille a metà ripresa. Spettacolo e tanti gol nello scontro salvezza tra Troyes Ajaccio, che termina 3-2 per la squadra di casa: Troyes in vantaggio di tre reti dopo i primi quarantacinque minuti grazie ai gol di Darbion, Nivet e Camus, l’Ajaccio torna in partita troppo tardi e ringrazia Lasne (90′) e Cavalli (91′) che rendono meno amara la sconfitta. Continua invece il periodo negativo del Sochaux, giunto alla quinta sconfitta casalinga dopo l’1-2 rimediato sabato contro il Brest. Inutile il vantaggio per i gialloblù firmato da Bakambu al 59′ perché il Brest è abile a ribaltare il risultato in poco tempo grazie alle reti di Chafni e Ben Basat.

GARE E CLASSIFICA – Ecco il riepilogo della 18a giornata di Ligue 1.

14/12 – Rennes-Valenciennes 2-0
15/12 – Tolosa-Marsiglia 0-1
15/12 – Reims-Lille 1-1
15/12 – Troyes-Ajaccio 3-2
15/12 – Sochaux-Brest 1-2
15/12 – Nizza-Evian 3-2
15/12 – Montpellier-Bastia 4-0
16/12 – Nancy-Bordeaux 1-1
16/12 – St.Etienne-Lorient 0-2
16/12 – Psg-Lione 1-0

Psg, Lione e Marsiglia 35 punti; Lorient 30 punti; Nizza e Rennes 29 punti; Bordeaux 28 punti; St.Etienne 27 punti; Montpellier, Valenciennes e Lille 26 punti; Tolosa 23 punti; Brest 21 punti; Ajaccio, Evian e Bastia 19 punti; Reims 18 punti; Sochaux 16 punti; Troyes 12 punti; Nancy 11 punti.

A cura di Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *